Skin ADV

GOOGLE ADV

Depuratore sì, ma salviamo il mare della Salina dei monaci

Martedì, 17 giugno 2014 - - Categoria: Ambiente

"Depuratore sì, scarico a mare no!", lo gridano a gran voce ormai da due anni cittadini, comitati e associazioni di Avetrana e Manduria che si oppongono alla realizzazione del depuratore consortile Manduria-Sava nella zona marina dell'Urmo e di Specchiarica, tra San Pietro in Bevagna e Torre Colimena.

Si tratterebbe dell'ennesimo eco-mostro eretto in una zona ancora, miracolosamente, incontaminata della costa ionica, a pochi metri dalla riserva protetta della Salina dei Monaci che ogni anno diventa la casa dei bellissimi fenicotteri rosa, e la foce del fiume Chidro. Il danno ambientale sarebbe incalcolabile e il mare cristallino che qui lambisce ancora spiagge lunghe, libere e bellissime un lontano sogno perduto.

Che il lungo tratto di costa, compreso il comune di Sava necessiti del depuratore è incontestabile, criticabile è, invece, il vetusto e dannoso sistema dello scarico a mare che, oltre a compromettere irrimediabilmente flora e fauna marina, disperderebbe inutilmente quella che potrebbe diventare, invece, una risorsa preziosa per il territorio: acqua depurata utilizzabile a usi industriali, civili e in agricoltura anche per contrastare la salinizzazione delle falde e la conseguente desertificazione della zona.

Nonostante i lavori per le condutture siano già iniziati, il movimento unitario guidato dall'Amministrazione comunale di Avetrana, paese che già negli anni '80 riuscì a fermare attraverso la sollevazione di massa la realizzazione di una centrale nucleare, scende nuovamente in piazza, giovedì 26, per opporsi al progetto e far sentire la voce di chi ama e vuole proteggere il proprio mare.

La protesta, tengono a precisare gli organizzatori, non è fine a se stessa perché è già stato presentato un progetto alternativo che eviterebbe l'annunciato disastro ambientale perché, ribadiscono, "Noi non siamo contro i depuratori ma contro lo scarico a mare".

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati