Skin ADV

GOOGLE ADV

Oltre ogni tabù il cinema di genere con il Salento LGBT Festival

Sabato, 06 dicembre 2014 - - Categoria: Cultura

Approda a Lecce il Salento Lgbt Film Festival, rassegna interamente incentrata sulle tematiche lesbiche, gay, bisessuali e transgender (Lgbt è l'acronimo che racchiude queste caratterizzazioni sessuali), ancora per molte persone misteriosi e invalicabili tabù.

Il Salento Lgbt Film Festival, alla sua prima edizione, si presenta in tutta la sua esplosione di celluloide grazie a una ricca programmazione curata dagli organizzatori dell'associazione LeA (Liberamente e Apertamente) in collaborazione con il salentino Giovanni Minerba, direttore del Tglff-Torino Gay & Lesbian Film Festival.

Da sabato 6 a lunedì 8 le Manifatture Knos di Lecce accolgono le proiezioni di 17 documentari, sette cortometraggi, tre web series, tre anticipazioni, due video, un film e un docufilm, dedicando le ore mattutine ai documentari a tema per gli alunni e i professori delle scuole del quartiere, i pomeriggi alle web series e le serate ai cortometraggi.

Tanti gli ospiti, oltre a Giovanni Minerba, che presenterà "Ottavio Mario Mai e il fico del regime", documentario su Giò Stajano; Milena Cannavacciuolo, caporedattrice di LezPop e autrice di "Diversamente Etero"; Francesco D'Alessio e Matteo Rocchi, registi, autori e protagonisti di "G&T", una delle web serie a tematica gay più seguite.

Tra un film e l'altro tante esibizioni di giocolieri, presentazioni di libri ("Negli occhi il cinema, nelle mani l'amore" di Giovanni Minerba e "Arrivò l'amore e non fu colpa mia" di Alessandra Nicita), laboratori di lettura per bambini e momenti di riflessione e dibattito in compagnia dei veri protagonisti del festival, ossia attori e registi, accanto alle associazioni del territorio.

Info: 324/0906528.

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati