Skin ADV

GOOGLE ADV

Paesaggio e legalità: un festival
per lo sviluppo sostenibile

Venerdì, 21 aprile 2017 - - Categoria: Ambiente

Paesaggio e legalità: binomio fondamentale per lo sviluppo sostenibile di un territorio. Binomio più che mai al centro delle attività e degli appuntamenti nel programma di "Quinte visive. Festival del paesaggio", seconda edizione della ricca iniziativa organizzata dall'associazione di promozione sociale Foreste Urbane con il Borgo Autentico di Copertino.

In gergo tecnico le "quinte visive" sono i livelli di osservazione degli elementi del paesaggio e, al tempo stesso, rimandano all'immagine del paesaggio come scenario e palcoscenico, elemento e contenitore di arte. Da qui i quattro giorni di passeggiate ed escursioni, incontri tematici, dibattiti, proiezioni installazioni, tutto incentrato sul tema di quest'anno: la legalità. La centralissima piazza del Popolo diventa un grande contenitore che abbraccia installazioni, mostre, banchetti, dimostrazioni e corner informativi di molte delle esperienze virtuose e di tante realtà che operano attivamente e fattivamente sul territorio salentino, mettendo al centro delle loro azioni proprio paesaggio e legalità. Binomio che, di contro, rappresenta un tasto dolente in molte zone e in tanti casi.

Ecco il programma del Festival.

GIOVEDI' 27: alle 18:30 nella Sala Civica di via Verdi presentazione del libro "Ovi-Caprini di Terra d'Otranto. La pecora Leccese e la capra ionica. Paesaggio agrario, usi e consuetudini" di Cesario Trenta; Marcello Trono, introduce e modera

VENERDI' 28: alle 15 nel Parco Peppino Impastato (via Regina Isabella) "L'Albero della Legalità", cerimonia di apertura Festival e premiazione delle opere di poesia e rap del Concorso letterario "Versi di Legalità" (Associazioni Vele Racconto e L'AuraMente, con la collaborazione di Servizio Civile Nazionale Copertino). Dalle 18 alle 20.30 nel Laboratorio Urbano Green Utopia (via Montale – ex scuola materna Spallanzani): apertura mostra design creativo e sostenibile; presentazione del nuovo spazio di co-working, a cura di Foreste Urbane; incontro su "La Città di Copertino verso l'Amministrazione dei Beni Condivisa", con Sandrina Schito, sindaco Città di Copertino, Cosimo Lupo, assessore Beni e Attività Culturali, e Pasquale Bonasora, Labsus - Laboratorio per la Sussidiarietà.

SABATO 29:  La Sala Civica, in via Verdi a Copertino, ospiterà due momenti fondamentali per il festival. Il primo dalle 10 alle 13, "Paesaggio e Legalità. Dibattito aperto", con testimoni diretti che parleranno della difesa del territorio attraverso strumenti educativi e partecipativi. In particolare saranno presenti il vicesindaco Laura Alemanno,  per parlare di strategie partecipative per diffondere la cultura della legalità; Antonio Franco, assessore all'Ambiente. Cenni sulla prossima adozione del PAES, Piano di Azione per l'Energia Sostenibile. Ospiti d'eccezione come Sabrina Matrangola, figlia di Renata Fonte, Libera contro le Mafie, Domenico Delle Foglie, Legambiente Puglia, esperto in Architettura del Paesaggio e Urbanistica, Luigi Massimiliano Aquaro, Presidente Legambiente P.to Cesareo, Cosimo Manca, Presidente Italia Nostra Puglia ed Eleonora Giuri, Dirigente Scolastica Istituto Comprensivo Polo 3 San Giuseppe da Copertino che racconterà l'esperienza del proprio istituto nella scelta di intitolare uno dei sui plessi a Renata Fonte, una donna forte cha ha dedicato la sua vita per la difesa del territorio, contro ogni interesse personale ed economico. A moderare l'incontro Valeria Blanco, giornalista del Quotidiano di Puglia

Il secondo momento importante, nel pomeriggio di sabato 29 dalle 17 alle 19, sempre in Sala Civica, è un appuntamento dedicato alle associazioni e ai cittadini che si occupano di tutela del paesaggio  "Associazioni e cittadini attivi". Si parlerà di casi studio, forme di denuncia e di educazione ambientale attraverso metodi alternativi. Tra gli ospiti, Nicola Grasso, docente di diritto costituzionale Università del Salento per il Comitato Salviamo la Sarparea; Leonardo Tondo e Valentino Traversa, "Progetto Indalo. Come mappare, pianificare e monitorare reti ecologiche". E ancora, il direttore di quiSalento, Roberto Guido, per illustrare il lavoro del Coordinamento dal basso per la realizzazione della Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese; Agostino Iacobellis, presidente Nardò - Sottosezione Cai di Gioia del Colle, illustrerà il lavoro di sentieristica Cai nel Salento. Ed infine il consigliere comunale Salvatore Calasso, per l'occasione, portavoce della raccolta fondi per l'acquisto delle telecamere mobili contro le discariche abusive nelle periferie di Copertino.

DOMENICA 30: dalle 9 alle 12, Masserie in libertà, una biciclettata tra masserie e campagne alla scoperta del territorio (info: 342/6356241) partendo dal Convento di Casole. Alle 12-13 incontro su "Casole paesaggio di crisi", presentazione dello studio effettuato su Casole a cura dell'Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio. Dalle 16.30 alle 20 con partenza da piazza del Popolo percorso itinerante A spasso per Copertino. Vicoli e mostre, santi volanti e "foreste urbane, passeggiata conviviale tra le vie del Borgo Autentico di Copertino. a cura de La Scatola di Latta e Vico Serpe. L'evento rientra nell'ambito delle iniziative per la realizzazione del PUG di Copertino. A seguire cena conviviale in piazza con buona musica e buon vino

Alle 20 in piazza del Popolo Squat Party GroundTerra, percorsi musicali e ambient_ali. Storytelling.

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati