Puglia Sounds riparte: a giugno il Medimex con Iggy Pop

Mercoledì, 10 maggio 2017 - - Categoria: Cultura

Riparte Puglia Sounds, il programma di sostegno alla musica. E lo fa con una special edition di Medimex, a Bari, da giovedì 8 a domenica 11, chee diventa International Festival & Music Conference.

Medimex abbandona lo spazio espositivo della Fiera del Levante e sceglie il territorio. Bari, ma anche altri centri della regione invadere la città, la regione, con un ricco calendario tra incontri e confronti sulle opportunità del mercato e su come affrontare le sfide che le nuove tecnologie impongono, creare reti, promuovere il proprio lavoro.

E fitto è anche il calendario di eventi, ad iniziare dalla mostra "David Bowie & Masayoshi Sukita: Heroes ? 40° anniversario", che presenta per la prima volta in Italia oltre 20 fotografie del maestro Masayoshi Sukita - che sarà a Bari - scattate nel 1977 durante la visita di David Bowie e Iggy Pop in Giappone.
Per il programma live due i palchi, con il main stage posizionato a Parco Perotti.

L'ospite d'eccezione è Iggy Pop, il 10 giugno, con un imperdibile concerto a ingresso gratuito, unica data italiana, nell'anno del quarantennale dei capolavori Lust for Life e The Idiot.


Ma la proposta spazia dal rock al jazz passando per hip hop, elettronica e soul con numerosi ospiti tra i quali il rapper Salmo. Domenica 11 giugno al Petruzzelli si chiude con il concerto di Solange, regina indiscussa della nuova scena rhythm and blues.

Sui palchi del Medimex 2017 debuttano anche i gruppi pugliesi, grazie a uno specifico avviso pubblico di Puglia Sounds. E ancora incontri d'autore con importanti artisti italiani, il mercato del vinile e delle etichette indipendenti, presentazioni, djset e numerose attività collaterali. Tutto nel nome delle quattro parole chiave di questa special edition: Connessione, internazionalizzazione, formazione.

Aggiornamenti disponibili sul sito web www.medimex.it dove è già possibile iscriversi a Puglia Sounds Musicarium e Songwriting Camp Medimex 2017. (Luigi Tarricone)