Skin ADV

GOOGLE ADV

Le 50 spiagge più belle del Salento: la guida ai mari di Terra d'Otranto

Lunedì, 13 luglio 2015 - - Categoria: Speciale quiSalento

> BENVENUTI NELLA TERRA DEL MARE

Spiagge e scogliere odorose di macchia mediterranea sono i paradisiaci scenari che compongono il paesaggio da sogno del Salento, punteggiato da dune, insenature, grotte, sorgenti sotterranee, antichi sentieri e masserie. Questa è la terra del mare. A svelare i luoghi più incantevoli e popolari del sud della Puglia è la guida Le 50 spiagge più belle del Salento, in edicola per tutta l'estate al prezzo di copertina di soli 5 euro, con 140 pagine tutte a colori, oltre 200 fotografie e la cartina turistica del Salento che consente di individuare subito le località balneari di Terra d'Otranto.

> IL TESORO BLU DEL SALENTO

Il tesoro del Salento è un'infinita distesa blu. Oltre 200 chilometri di costa disegnano i profili variegati della "terra tra i due mari", che si allunga nel cuore del Mediterraneo con le sue meraviglie naturali e le testimonianze di una storia millenaria. Qui è il vento a suggerire la direzione: quando soffia la tramontana, lo Jonio è calmo mentre il bagno nell'Adriatico è perfetto con lo scirocco. La guida aiuta a orientarsi, grazie alle puntuali indicazioni che accompagnano le schede di tutte le spiagge.

> DA TORRE GUACETO A CAMPOMARINO

Le 50 spiagge più belle del Salento è una singolare guida, ricca di originali fotografie tra cui le spettacolari riprese con il drone firmate da Emiliano Peluso. Si ripercorre la costa da Torre Guaceto fino alla Salina dei Monaci e Campomarino, passando per le marine di Melendugno, Otranto, Leuca, Gallipoli e Porto Cesareo, con tutte le istruzioni per l'uso per raggiungere le 50 spiagge e località balneari individuate, raccontandone tutte le peculiarità.

Per agevolare la consultazione, le spiagge sono divise in quattro sezioni: la costa di Brindisi e Lecce (da Torre Guaceto alle Cesine), la costa adriatica (da Torre Specchia Ruggeri a Marina di Andrano), la costa del Capo di Leuca (da Tricase Porto a Torre San Giovanni) e la costa ionica (da Mancaversa alla Salina dei Monaci e Campomarino). Apposite pagine di informazione promozionale sono dedicate ai lidi, agli stabilimenti balneari, ai locali e ai ristoranti per vivere il mare con ogni comfort.

> OGNI GIORNO UNA SPIAGGIA DIVERSA

"Anche a volerlo, non sarebbe sufficiente neanche un mese di vacanza per conoscere le spiagge più belle del Salento", sottolinea nell'introduzione Roberto Guido, direttore di quiSalento e curatore del volume, "ogni giorno una spiaggia diversa. Un giorno il mare dai colori caraibici. Un altro giorno sabbia soffice e bianca. Dune verdeggianti. Scogliera impervia con il blu mediterraneo. Delicate rocce calcaree su un verde turchese. La pineta alle spalle della lunga distesa di sabbia dorata. Il fiordo nel blu. Le deliziose piscine naturali nelle rocce. E poi i fantastici faraglioni. Si potrebbe continuare ancora, aggiungendo immagini da cartolina tutte indistintamente targate Salento. E, quasi senza accorgersene, si arriva a 50 spiagge".

"Già, perché è uno straordinario dono della natura quello che questa terra può vantare", aggiunge Roberto Guido, "da Ostuni fino a Campomarino, passando dalle marine di Melendugno, Otranto, Leuca e Gallipoli, è tutto un susseguirsi di scenari naturali unici. Piccole meraviglie del creato".

> RACCONTARE LA BELLEZZA PER DIFENDERLA

"Cinquanta spiagge sono un patrimonio di bellezza inestimabile, sono la ricchezza del Salento e della Puglia, quello che insieme alle tradizioni, all'enogastronomia di qualità, all'accoglienza della gente salentina rendono questo territorio unico e irripetibile al mondo". è quanto scrive nell'introduzione Sebastiano Venneri, responsabile Mare Legambiente nazionale.

"Raccontare la bellezza", sottolinea ancora Venneri, "è il modo migliore per difenderla, per smentire il luogo comune che vorrebbe i luoghi d'un tempo sempre più belli di quelli di oggi. Raccontiamo le spiagge belle di questa terra, indichiamole. E scommettiamo che fra vent'anni saranno ancora più belle".

> OLTRE DUECENTO FOTOGRAFIE

La guida Le 50 spiagge più belle del Salento è un progetto editoriale a cura di Roberto Guido con il coordinamento di Alessandra Guareschi. La redazione dei testi è a cura di Cinzia Dilauro, Antonella Gallone, Alessandra Guareschi, Roberto Guido, Dario Quarta. Ha collaborato Giorgio Ruggeri. La guida è inserita nella collana delle guide di quiSalento con la direzione editoriale di Marcello Tarricone.

Il volume è corredato di oltre 200 fotografie firmate da: Salvatore Bello, Antonio Chiarello, Avanguardie, Castropromozione, Renata Doci, Marina Greco, Matilde Guido, Valerio Mattioli, Annarita Miggiano, Daniele Panareo, Parco Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo, Emiliano Peluso, Marco Piccinni, Riserva di Torre Guaceto, Giorgio Ruggeri, Sandra Sammali, Marta Solazzo, Matteo Tangolo, Luigi Tarricone, Ivan Tortorella e redazione quiSalento.

Lecce 11 luglio 2015

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati