Skin ADV

GOOGLE ADV

Leverano

Leverano

I colori dei fiori, il gusto del vino

Leverano è città rinomata non solo per il vino, ma anche per i fiori. A raccontarlo sono soprattutto i vigneti che caratterizzano questa zona e le serre, che rappresentano le voci principali dell'economia del paese (14.200 abitanti), che si può iniziare a conoscere con un brindisi oppure recandosi al Mercato comunale per comprare un fascio di fiori.

Capannoni e silos sembrano solo un vago ricordo quando si iniziano a muovere i primi passi nelle stradine del centro storico lastricate di antico basolato, dove alcuni angoli sono rimasti intatti nonostante lo scorrere degli anni e dei secoli. Certo la storia è antica, e risale a quel lontano 540 d.C. in cui si racconta che gli abitanti dei casali vicini, scappati dalla distruzione portata da Totila, si rifugiarono in questo luogo e fondarono Leverano.

Di questo passato, del bisogno di difendersi e proteggersi, resta una torre, alta 28 metri, fatta erigere nel 1220 da Federico II. La torre ha la forma di un parallelepipedo e originariamente era divisa in quattro piani, ma i solai in legno sono crollati e solo in parte ricostruiti.

La torre di Federico è oggi inglobata fra le casette basse del borgo, quasi a vegliarle. Si tratta di case abitate soprattutto da quei contadini che nei vigneti trascorrevano le loro vite, che conoscono bene questa terra scura, e quanto sia difficile lavorarla. La chiesa dell'Annunziata, che si trova non lontana dalla piazza, fu costruita a partire dal 1589, forse su una preesistente. E qui anche il principale edificio religioso perde i vezzi ornamentali e decorativi, e la prima sensazione che offre a chi la guarda è di forza e staticità, quella stessa con cui probabilmente affrontò il terremoto che la distrusse nel 1743, e dopo il quale venne ricostruita nel 1747. Altrettanto antichi sono la chiesa e il convento di Santa Maria delle Grazie, che si estende lungo il perimetro del chiostro.

Il patrono è San Rocco, festeggiato in grande stile il 16 agosto con processioni, luminarie, bancarelle, concerti bandistici. Non sono da meno le manifestazioni Note Fiorite (seconda metà di maggio), Novello in festa (metà novembre) e la festa della birra (agosto) che richiama migliaia di persone da tutta la provincia.

Leverano dista da Lecce 20 chilometri, mentre il mare più vicino è Porto Cesareo, a 10 chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Galleria fotografica

foto_14358_1
foto_14358_2
foto_14358_3

Turismo e numeri utili

Comune: 0832/923411
Polizia Municipale: 0832/925171
Carabinieri: 0832/910900
Guardia Medica: 0832/925170
Pro loco: 338 8077815

Eventi

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati