Skin ADV

GOOGLE ADV

Mesagne

La chiesa matrice di Mesagne

Capricci barocchi nel borgo

Situata lungo l'antica via Appia, Mesagne (circa 28.000 abitanti) trae il nome dalla peculiare posizione geografica, a metà strada tra Brindisi e Otranto. Importante centro messapico, fa parte dell'associazione Rete Italiana Città Sane-Oms.

Varcando porta Nuova o porta Grande, ricostruite nel XVIII secolo, ci si immerge nella storia del borgo antico di Mesagne, racchiuso in un circuito a forma di cuore derivante dalla cinta muraria di età medievale che cingeva il caseggiato. Merita attenzione piazza dei Commestibili, un tempo area off limit, puntellata di sana pianta a causa di un dissestato idrogeologico. Oggi, invece, i piccoli edifici dello stabile primi Novecento sono stati restaurati per accogliere atelier ecosostenibili e, sul tetto, è previsto la realizzazione di un giardino pensile per assorbire le polveri sottili e garantire agli abitanti verde pubblico nel bel mezzo del centro storico.

Da questo progetto avanguardistico si torna ai capricci barocchi che impreziosiscono portali e balconi di chiese e palazzi signorili. La seicentesca chiesa matrice, dedicata a Tutti i Santi, domina piazza IV Novembre. Le nicchie distribuite su tre ordini accolgono le figure benedicenti dei dodici apostoli mentre sul timpano trionfa il vessillo della città di Mesagne. In vico dei Quercia, di lato alla chiesa, una necropoli risalente al XI secolo a.C sfoggia le sue vestigia.

Poco distante si apre la medievale piazza Orsini del Balzo che, durante le serate estive, è teatro di spettacoli ed eventi culturali. Nella stessa piazza, su cui si affacciano gli arabeschi floreali e i festoni di frutta che ornano la facciata della chiesa di Santa Chiara, si erge la mole del castello trasformato da rocca fortificata a dimora signorile. Dai bizantini ai normanni, dagli svevi agli angioini, il maniero ha vissuto una storia millenaria fatta di arcieri e antiche battaglie ma anche di modifiche e demolizioni. Nelle sue sale si conserva il prezioso patrimonio archeologico del museo "Ugo Granafei".

Percorrendo le vie del centro si possono ammirare il frantoio ipogeo di palazzo Guarini e il loggiato di palazzo Taberini fino a piazza Garibaldi dominata dal barocco della chiesa di Santa Maria in Betlem, affiancata dall'ex convento dei Celestini, sede attuale del municipio.

La festa patronale in onore della Madonna del Carmine, detta dai mesagnesi "Madonna Nostra", si celebra il 15 luglio.

Mesagne è situata 10 chilometri a ovest di Brindisi, il litorale più vicino è quello adriatico con località balneari come Torre Guaceto e Punta Penna Grossa, mentre dista 35 chilometri dal mar Jonio.

Galleria fotografica

foto_14438_1
foto_14438_2
foto_14438_3
foto_14438_4
foto_14438_5
foto_14438_6
foto_14438_7

Turismo e numeri utili

Comune: 0831/732111
Polizia Municipale: 0831/771893
Stazione Carabinieri: 0831/771010
Guardia medica: 0831/730427
Pro loco: 0831/779287

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati