Skin ADV

GOOGLE ADV

Con Coppula Tisa, un osservatorio di cittadini attivi e responsabili

Mercoledì, 30 ottobre 2019 - Autore/Fonte: Laura Casciotti - Categoria: Attualità

Con un incontro sulla spiaggetta d Tricase Porto, continuano gli appuntamenti dell'osservatorio partecipante di Coppula Tisa. Ormai è chiaro, è necessario attivarsi per salvare il pianeta dai disastrosi effetti del cambiamento climatico, sia a livello globale che locale. Immaginare un programma di sviluppo territoriale che non tenga conto delle ripercussioni sull'ambiente è impossibile, occorre perciò studiare nuove soluzioni e adottare misure green per favorire la sostenibilità ecologica nel Salento. E per farlo non basta delegare alla politica, ma è necessario affiancarla, capitalizzando l'esperienza delle associazioni che da anni operano nel territorio in questa direzione, cittadini che con responsabilità si prendono cura di beni comuni e spazi pubblici.

Nascono da queste considerazioni idee e azioni di "Gallery: un osservatorio partecipante", progetto vincitore dell'avviso pubblico Puglia Partecipa nell'ambito della legge regionale sulla partecipazione n. 28 del 13 luglio 2017, promosso e organizzato da Coppula Tisa che coinvolge venti associazioni della provincia di Lecce in dieci incontri. "Siamo partiti da un bisogno e da un senso di responsabilità comune, vale a dire valorizzare le nostre esperienze per metterle a servizio di una visione condivisa di programmazione e messa in sicurezza del nostro ambiente e territorio" spiegano da Coppula Tisa, associazione attiva da oltre 14 anni per sensibilizzare la cittadinanza alla tutela dei beni comuni.

Si muovono ispirati da Guglielmo Minervini, ex assessore regionale convinto sostenitore delle buone pratiche di comunità a cui hanno intitolato, nel 2016, la prima edizione della Gallery, diventato oggi Osservatorio partecipante, di cui il Dipartimento di Storia Società e Studi sull'Uomo di UniSalento, studierà e validerà il metodo.

Attraverso il processo partecipativo si mira a rafforzare la sostenibilità ecologica nella programmazione del territorio. Gli incontri con le realtà associative coinvolte (Due Lune Teatro Tenda, Cooperativa Terrarossa, Clean Up Tricase, Città Fertile, Meditinere Tricase Salento , Magna Grecia Mare, Casa delle Agriculture Tullia e Gino, Salento Bici Tour, Diritti a Sud, Comitato SOS 275, ALIBI Artisti LIBeri Indipendenti, Salento Verticale, Map for walking, Karadrà, Tina Lambrini Casa Comi, Swim Liberi di nuotare, Salento Km0, Visioni rurali, Oikos sostenibile, LUA Parco Paduli ), aperti ai ragazzi degli istituti comprensivi del Sud Salento e alle comunità locali, proseguono sino al 2 dicembre e toccheranno vari comuni della provincia di Lecce. Tra i risultati attesi c'è il consolidamento della consapevolezza del valore del lavoro che le associazioni svolgono, ridurre i conflitti nei processi decisionali, favorire il confronto e aumentare il capitale sociale.

Prossimo appuntamento, lunedì 4 novembre, alle 19.30, e con la discussione su "L'accessibilità della spiaggetta di Tricase Porto", presso il complesso rupestre "La rena e le sette Bocche", insieme alle associazioni Magra Grecia Mare e Swim Liberi di Nuotare.

Per il calendario degli incontri: 333/2221115, 327/0539215. www.coppulatisa.it

(Laura Casciotti)

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica