Skin ADV

GOOGLE ADV

Con Cuntàmune, a Leverano, un maggio di libri e narrazioni

Martedì, 07 maggio 2019 - - Categoria: Cultura

La parola prima di tutto. Scritta, letta, raccontata e ascoltata, ma anche quella usata, usurata, abusata; urlata e sussurrata. Entra nel vivo "Cuntàmune. Festival della parola, del racconto e del dialogo", iniziativa che anima il mese di maggio del comune di Leverano. Una "Città che legge", come il riconoscimento ricevuto da parte del Cepell (Centro per il libro e la lettura) e dell'Anci.

E con la rassegna sulla parola, gli assessorati alla Cultura e alla Pubblica istruzione, in collaborazione con alcune delle realtà associative attive nel campo culturale, vogliono intraprendere un percorso virtuoso di costruzione e rafforzamento dell'interesse dei cittadini di tutte le generazioni per la lettura, arrivando a riconoscere il valore di bene comune, e coltivare un percorso partecipato, soprattutto con le scuole e le associazioni, con le quali è stato sottoscritto il Patto per la Lettura. Cuore del progetto, che si snoda per tutto il mese, è una settimana ricca di tantissime iniziative. Prima fra tutte, la Biblioteca Parlante, con una cinquantina di "libri viventi", quelli adottati e letti da ragazzi di ogni età, negli spazi della villa comunale.

Tra i tanti appuntamenti, una serie di laboratori, tra cui uno di scrittura creativa, con Simona Cleopazzo, uno di illustrazione delle storie create, un altro ancora di street art sulla calligrafia, "Poesia d'assalto", per le vie del paese.

Tra gli appuntamenti in programma, quello, oggi alle 18, con Bruno Tognolini, uno dei più grandi autori di libri e famosissimi programmi per bambini e ragazzi, per un incontro nelle scuole, in mattinata, e con il pubblico alle 18 nel Teatro Comunale.

In programma, anche, presentazioni di libri nella Biblioteca Comunale: "La sinistra finisce" di Egidio Zacheo (mercoledì 8 alle 19) e "Uomini di scorta", fumetto di Ilaria Ferramosca (giovedì 9 alle 19). Il sipario del Teatro Comunale, si alza su "Corri Dafne" (venerdì 10) e "L'Urlo" (sabato 11) mentre la villa comunale fa da sfondo a "Bandite", performance di Teatro d'ombre, alle 20 (domenica 12).

La rassegna continua in occasione di Leverano in Fiore, nel cuore del paese, presso palazzo Gorgoni con "Le parole della Terra: narrazione a tematica ambientale". Il via con un convegno su "Le nuove frontiere dell'agricoltura sostenibile: dalla Nutraceutica alla tutela dell'ambiente", quindi sabato e domenica, con la proiezione di due docufilm: "Pesticidi, siamo alla frutta: Biancaneve non è sola" e "Con i piedi per terra. Un viaggio tra Terra e Cielo", seguita dall'incontro con i due registi Andrea Tomasi e Andrea Pierdicca. Tra gli altri appuntamenti, lo spettacolo "Storia d'amore e alberi", di Francesco Niccolini e con Luigi D'Elia, in programma giovedì 23 alle 20.30 al Teatro Comunale. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Il programma nei dettagli sul sito del Comune.

Info: 0832/923446.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica