Skin ADV

GOOGLE ADV

Con la Ciclofficina popolare la bici si ripara a costo zero

Venerdì, 08 giugno 2012 - - Categoria: Attualità

Un'officina aperta a tutti e gratuita, dove riparare la propria bici a costo zero e, soprattutto, dove imparare a farlo, contando sull'esperienza e la collaborazione degli altri ciclisti. E costruire una città a misura di bicicletta, dove la passione per due ruote incontra il rispetto per le persone e per l'ambiente.

Inaugurata di recente, ha trovato casa presso le Manifatture Knos di Lecce la "Ciclofficina popolare Ruotando". Nome "anni '70" per una pratica del tutto nuova e innovativa e un progetto, ideato e realizzato dall'associazione "Ruotando" (finanziato dalla Regione Puglia attraverso il bando "Principi Attivi"), che diffonde il valore della mobilità "verde", salutare e sostenibile, ma anche il valore della condivisione.

Semplice il funzionamento. Problemi con una bici rotta? Portandola alla Ciclofficina Popolare si può riparare e, soprattutto, si può fare da sé. E se non si è capaci di farlo, c'è sempre qualcuno disposto ad insegnarlo, e gli strumenti per farlo. Ma non c'è nessun meccanico, né riparatore da retribuire. I pezzi di ricambio si possono trovare lì, per la gran parte ricavati da vechie bici in disuso, i saperi si ottengono facendo amicizia con chi è lì, per riparare la sua bici.

"Ciclofficina popolare Ruotando" è un luogo a misura di bici dove è possibile rimetterne restaurarne una o, addirittura, costruirla ex novo, un luogo dove scambiare oggetti per le due ruote ed è anche un centro dove poter lasciare una bicicletta che non si usa più, o donare semplici pezzi di ricambio. Non si aggiustano bici per conto di qualcun altro né se ne vendono e sono bene accette qualsiasi tipo di donazioni. Dalle vecchie bici ai ricambi in disuso sino a piccole offerte, bilanciate a ciò di cui si è usufruito. Perché tutto è basato sulla condivisione e tutto è gratuito.

Oltre ad essere un'officina per il sociale e per il "manuale" (per ora due volte a settimana, il lunedì e il mercoledì) Ruotando è anche una fucina di eventi. In programma ci sono incontri e manifestazioni, corsi di autoriparazione, "cicloaperitivi", aste di biciclette e, soprattutto, escursioni in bici da fare in gruppo.

Si inizia a giugno, con tre giornate dedicate alle escursioni nel territorio salentino. La prima, sabato 2, è stata una scampagnata nella Valle della Cupa, 30 chilometri con visita ad un laboratorio artigianale e al "Museo diffuso Messapico". Si prosegue sabato 9, con spostamento in treno fino a Francavilla, per arrivare in bici a Manduria. Sabato 16 si pedala nella Grecia Salentina.

La ciclofficina prende piede anche a Brindisi, dove dal 1° giugno è partito il progetto della manutenzione diffusa delle bici urbane sostenuto dal Banco di Napoli e l'associazione "Cicloamici" allestiste una "Ciclofficina in piazza", dalle 17 in piazza della Vittoria, aperta a tutti coloro hanno bisogno di un "pit stop" per far ripartire la propria bici e forse un po' anche la propria vita, dopo i tragici fatti accaduti recentemente in città. E' possibile rimettere in sesto la propria bicicletta con i mezzi offerti dagli organizzatori e soprattutto, ci si può avvalere dell'aiuto degli altri. "Ciclofficina in Piazza" sarà presente nelle prossime settimane anche nelle piazze delle città della provincia di Brindisi.

Info Lecce, Ciclofficina popolare Ruotando: 0832/623284, 339/4152281, 348/6954683.

Info Brindisi: 347/1107586.

(8 giugno 2012)
Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica