Skin ADV

GOOGLE ADV

IT.A.CÀ: arriva nel Salento il Festival del Turismo Responsabile

Venerdì, 14 settembre 2018 - - Categoria: Attualità

Fa tappa per la prima volta nel Salento, IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori, il Festival del Turismo Responsabile, promosso e organizzato dall'associazione Yoda, Cospe e Nexus – Emilia Romagna, e per tre giorni, da venerdì 14 a domenica 16 settembre, mobilita tutta la provincia di Lecce con 58 eventi, tra mostre, convegni, incontri e passeggiate.

Una grande prima per il territorio salentino, che ospita una rassegna che coinvolge ormai più di 300 realtà operanti sul suolo nazionale. Un festival che da dieci anni coniuga la curiosità del turista con l'etica del viaggiatore, promuovendo una scoperta del luogo improntata alla responsabilità ambientale e sociale, all'interculturalità e al rispetto dell'altro, una iniziativa premiata lo scorso gennaio dall'Organizzazione Mondiale del Turismo dell'ONU per il suo carattere di eccellenza e di innovazione.

Un fermento che nasce dal basso e che si rivela efficace e "contagioso", coinvolgendo addetti al settore e cittadini nelle tante iniziative, tra cui cicloturismo, passeggiate, degustazioni di prodotti enogastronomici a km 0, visite guidate e tanto altro. Sono quindi numerosissimi gli eventi che fanno di IT.A.CÀ non una semplice vetrina ma un modo concreto per sperimentare un turismo "altro", che conduce per mano il viaggiatore in punta di piedi alla scoperta dei luoghi, che coinvolge fruitori e operatori, intensificando e promuovendo una sinergia spesso assente tra i tanti attori del settore turistico. 

Dal turismo di massa al turismo responsabile. Questa l'intenzione di IT.A.CÀ, educare al viaggio, alla scoperta, una sorta di apprendimento all'ascolto del genius loci, che comprenda anche la consapevolezza di vivere in tempi in cui il viaggio è anche purtroppo sinonimo di fuga dalla morte. Sono tante, infatti, le storie di migranti che saranno raccontate durante i tre giorni, per sottolineare come la partenza sia una scelta non per tutti, e che per altri rappresenta solo un'alternativa alla fine certa.

Sono tante le realtà salentine coinvolte: Made for Walking, Camera a Sud, Crocevia, Salento Bici Tour, G.U.S. – Gruppo Umana Solidarietà, Poiesis, Ruot Ando, Scuola di Placetelling, WWF Salento, Emys, Raiz Italiana, Centro di cultura sociale e di ricerche archeologiche, storiche e ambientali di Giuggianello, Parco turistico culturale Palmieri, Cooperativa Sociale Open, Spleotrekking Salento, Lo.Ft, Casa delle agriculture Tullia e Gino, Giovani in movimento per il Salento, Terrae a Sud del tempo, Parco dei Paduli, Ramdom, Delegazione Fai Lecce, Slow Active Tours, Parco della Cittadinanza attiva "Costa del Mito". Numerose anche le istituzioni pubbliche coinvolte: Università del Salento, Dipartimento di Storia, Società e studi sull'uomo, programma europeo Interreg Italia-Albania-Montenegro "ADNICH – Adriatic Network for the Intangible Cultural Heritage", Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Provincie di Brindisi, Lecce e Taranto, Comune di Lecce, Comune di Guagnano, Comune di Tricase, Sac – Porta d'Oriente.

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati