Skin ADV

GOOGLE ADV

L'esercito del volontariato di Puglia in nome dei beni comuni

Venerdì, 04 maggio 2012 - - Categoria: Attualità


Un convegno "Il ruolo del volontariato e della società civile per la costruzione dei Beni Comuni" celebra il decennale della nascita del sistema dei centri di servizio al volontariato della Puglia. Molfetta ospita il 5 maggio, presso l'aula magna del seminario "Pio XI", l'incontro organizzato da "CSVPuglia Net" che si occupa del coordinamento di tutti i centri di volontariato presenti nella regione.

La Puglia è la regione del Sud con il più elevato numero di volontari, persone che saltuariamente o a tempo pieno, nell'ombra e il più delle volte a titolo gratuito, si dedicano al prossimo con progetti che vanno dalla tutela della salute, sino alla protezione civile passando per disabilità, povertà e non solo. I volontari difendono, quelli che gli esperti chiamano i beni comuni, quel patrimonio che spesso ignoriamo perché invisibile e che sinteticamente si riassume con lo "stare bene".

Sono circa 2.063 le organizzazioni di volontariato in Puglia, in 10 anni cresciute del 48 per cento fino a formare un esercito del bene composto da circa 90.000 persone a cui si aggiungono altri 110.000 volontari saltuari. A mettere nero su bianco questi numeri è lo studio "Volontariato e terzo settore nel sistema di welfare pugliese" commissionato proprio da CSVPuglia Net per fotografare questo straordinario universo di impegno civico e solidarietà.

Al convegno di Molfetta parteciperanno autorità politiche ed istituzionali, tra cui il presidente della Regione Nichi Vendola, l'assessore regionale al Welfare Elena Gentile, monsignor Luigi Renna, rettore del seminario di Molfetta, e Antonio Carbone, presidente della Co.Ge. Puglia (Comitato di gestione del fondo speciale per il volontariato).

Tanti i temi d'approfondimento affrontati dagli esperti del settore che provano a chiarire alcuni aspetti del variegato mondo del volontariato. Luigi Russo, presidente CSVPuglia Net, interviene su "L'identità del volontariato e del Terzo settore in Puglia". Anna Maria Candela, dirigente regionale Servizio programmazione e integrazione sociosanitaria, discute di "Volontari e Istituzioni per un Welfare condiviso". Franco Chiarello, docente alla facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bari, espone la relazione su "La sussidiarietà circolare tra cittadini e amministrazioni". Don Maurizio Tarantino, coordinatore Caritas Puglia affronta, invece, il tema "Volontariato laico e cattolico per i Beni Comuni" mentre a cura di Daniele Ferrocino (Forum Terzo Settore) è l'intervento su "Le case della sussidiarietà: un modello virtuoso di partecipazione e innovazione". (Ciro Masciullo)

Inizio: ore 9.30.

Info: 340/8206952, 0832/392640.

(4 maggio 2012)

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica