Skin ADV

GOOGLE ADV

La musica e il cinema: arriva a Lecce Seeyousound

Giovedì, 08 novembre 2018 - - Categoria: Cultura

Il cinema musicale e la musica sullo schermo, in una parola: "Seeyousound". Fa tappa a Lecce, dal 28 novembre al 1° dicembre, Seeyousond on the Road, il format itinerante del primo e più importante festival italiano, nato nel 2015 a Torino, dedicato al rapporto tra cinema e musica. L'evento è stato presentato ieri in conferenza stampa presso il Cinema DB d'Essai.

Ricco il programma dei quattro giorni, curato dalla direttrice artistica Sara Valentino e organizzato dall'associazione Choobamba: lungometraggi internazionali, cortometraggi e videoclip (curati da PassoUno) rigorosamente in lingua originale, incontri con autori e professionisti del settore, poi panel, masterclass ed eventi collaterali. Tutto in programma tra il DB d'Essai e il Cinelab del Cineporto, dove si svolgono le attività dell'Apulia Film Commission, tra i sostenitori del festival.

"Da semplice Festival cinematografico a tema musicale, siamo arrivati a concepire il format "on the road" proprio perché crediamo che il cinema e la musica non possano essere considerati due mondi paralleli, per questo ci ha da subito appassionato l'idea di portare in giro per l'Italia un Festival di cinema, come se fosse un concerto rock in tour", ha dichiarato Sara Valentino, "Lecce è la protagonista della terza tappa di questo viaggio; abbiamo puntato a un forte coinvolgimento e collaborazione con le realtà musicali, audiovisive e culturali leccesi e il nostro obbiettivo si basa sulla "contaminazione": artistica, culturale, sociale".

"Seeyousound come allegoria del viaggio, con la musica e le immagini a raccontarlo. Siamo da sempre alla ricerca di nuove strade da sperimentare ma abbiamo le radici ben salde", le fa eco Maurizio Pisani, direttore generale del festival, "siamo partiti da Torino, quattro anni fa ed ora siamo qui, a Lecce, a parlarvi di un festival che è cresciuto, cambiando pelle e orizzonti ma che ha conservato intatta la sua anima. Musica e cinema animeranno per quattro giorni questa meravigliosa città. Ne vedremo delle belle".

Tra gli appuntamenti speciali, da segnalare la proiezione in anteprima mondiale di "Leonard Cohen. The Bird on a Wire concerts" (USA, 2018) di Tony Palmer, celebre regista di documentari dedicati al mondo della musica contemporanea, ospite del festival sabato 1° dicembre. Il suo "rockumentary" racconta lo straordinario tour di Cohen nel 1972 ma l'eccezionalità della pellicola sta soprattutto nella sua sorte: proiettata una sola volta, è stata creduta persa per decenni fino al suo ritrovamento nel 2010.

Venerdì 30 novembre, invece, in collaborazione con il Festival del Cinema Europeo, è prevista la proiezione di "Sympathy for the Devil" (Francia 1968), di Jean-Luc Godard, in occasione del cinquantesimo anniversario dell'uscita della pellicola.

Dopo l'anteprima di mercoledì 7, l'apertura ufficiale è mercoledì 28 al DB d'Essai, con la proiezione del documentario "Ryuichi Sakamoto: Coda", film del 2017 di Stephen Nomura Schible, un ritratto intimo e dolente del grande musicista giapponese, testimonianza tenue e poetica di una vita vissuta completamente in simbiosi con la musica. Ad annunciare la prima proiezione, in mattinata al via le attività, proiezioni, incontri e masterclass, organizzate da Apulia Film Commission ogni giorno al cinelab "Giuseppe Bertolucci" del Cineporto di Lecce.

La prima masterclass mercoledì 28 (ore 10), dal titolo "Club 27", è incentrata sulla progettazione e realizzazione di uno spettacolo transmediale. "Club 27: On the tracks of 7 stars", nello specifico, performance crossmediale prodotta per l'edizione 2018 del Seeyousound dal collettivo Project-To, un inquietante punto di contatto tra alcuni dei più importanti musicisti contemporanei, accomunati da una morte prematura e in molti casi misteriosi all'età di 27 anni: Robert Johnson, Brina Jones, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, Kurt Cobain e Amy Winehouse (spettacolo messo in scena alle 19).

Tra le altre proiezioni in programma, giovedì 29 c'è il documentario "Raving in Iran" (Svizzera 2016) di Susanna Regina Meures, che racconta le "gesta" di due dj iraniani, pronti a sfidare il divieto di diffondere musica occidentale, inseguendo il sogno di un rave nel deserto. Venerdì 30, alla presenza di Juanita Apraez Murillo, vicedirettrice di Seeyousound, c'è "Radio Kobani", film di Reber Dosky del 2016: la "vita" di una radio che resiste nell'inferno della Siria distrutta. Tra masterclass, incontri e ospiti, la giornata conclusiva, sabato 1° dicembre, all'insegna dei videoclip.

Tanti anche gli eventi collaterali, tra cui i workshop dedicati agli studenti del DAMS; i djset alle Manifatture Knos in compagnia di Dome La Muerte, Ennio Ciotta e Ale Tubo dj; la mostra fotografica di Daniele Coricciati "ONYOU", un'interpretazione personale del ritratto, con un omaggio all'arte delle copertine di alcuni degli album che hanno fatto la storia della musica.

Le proiezioni al DB d'Essai sono alle 18 e alle 21, biglietto 5 euro. Info DB d'Essai: 0832/390557, 391/1704937; Cineporto: 0832/090446.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica