Skin ADV

GOOGLE ADV

Le mani del Sud: il Premio Vittorio Bodini a Lecce

Martedì, 20 novembre 2018 - - Categoria: Cultura

Un premio per chi ama le parole, per chi ne ha fatto il suo pane quotidiano e il suo principale strumento di incontro con l'altro. È giunto alla sua quinta edizione il Premio Letterario Internazionale "Vittorio Bodini", dedicato ad Alessandro Leogrande, giornalista e scrittore scomparso prematuramente un anno fa, e al tema Sud come Europa. Il premio è stato presentato questa mattina in conferenza stampa presso l'open space di Piazza Sant'Oronzo a Lecce, in compagnia di Valentina Bodini, presidente del Centro Studi Vittorio Bodini e figlia del poeta, Marco Giannotta del Teatro Pubblico Pugliese, Luigi De Luca, direttore Polo BiblioMuseale della provincia di Lecce, Livio Muci della casa editrice Besa e Simone Giorgino.

La serata di premiazione, prevista per sabato 24 novembre al Teatro Apollo, vede salire sul palco i premiati: la traduttrice Ilide Carmignani, per la nuova traduzione del classico "Cent'anni di solitudine" di Gabriel Garcia Marquez, Milo De Angelis, in virtù della pubblicazione della silloge "Tutte le poesie" per Mondadori, il musicista e direttore artistico della Notte della Taranta Daniele Durante e il giornalista, critico e scrittore, Goffredo Fofi.

Oltre ai premiati, la serata "Le mani del Sud", condotta dall'attore barese Michele Venitucci, invita in scena numerosi ospiti tra cui i musicisti Claudio Prima, all'organetto, Valerio Daniele alla chitarra, Giuseppe Spedicato al basso, Dario Congedo alla batteria, che accompagnano la voce di Alessia Tondo in un multiforme concerto-recital, tra musica e poesia, con la partecipazione delle voci recitanti di Angela De Gaetano, Simone Franco e Antonio Minelli e la danza di Maristella Martella. A fare da scenografia, gli elementi d'arredo a cura di Andrea Novembre, le installazioni artistiche di Orodé Deoro e Onelia Greco, in un decoro che rievoca la parola di Bodini e la sua idea di Sud, terra di "foglie di tabacco", creando un legame inedito con la contemporaneità e i meandri del Mediterraneo.

In pieno spirito bodiniano, il premio punta a valorizzare quelle eccellenze del mondo della cultura contemporanea, che fanno dell'ascolto, dell'intelligenza e della parola, lo strumento per resistere all'abitudine dell'indifferenza e dell'odio. Non è un caso quindi la dedica a Leogrande, che ha fatto dell'attraversamento delle frontiere, attraverso la curiosità e la scrittura, la sua missione personale.

Il Premio è promosso dal Centro Studi Vittorio Bodini, dall'Assessorato all'industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, dal Teatro Pubblico Pugliese e dal Polo Biblio-Museale di Lecce in collaborazione con Provincia di Lecce, Comuni di Lecce e Nardò, Università del Salento e Besa Editrice ed è realizzato nell'ambito dei Fondi di sviluppo e di coesione 2014/2020 - Patto per la Puglia - Investiamo nel vostro futuro e con il supporto di Vestas Hotel & Resort, Apollonio, Art&Co, Coldwell Banker e Novembre Arredamenti.

Ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria al numero 0832/683532.
Inizio spettacolo ore 20:30. Ingresso in teatro ore 20.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica