Skin ADV

GOOGLE ADV

Lecce capitale del lavoro: mostre, musica e incontri per le giornate della CGIL

Giovedì, 13 settembre 2018 - - Categoria: Attualità

Lecce capitale del lavoro. Il capoluogo salentino ospita, da giovedì 13 a domenica 16, in disparate location, la nuova edizione de "Le giornate del lavoro", rassegna curata dalla Cgil che quest'anno decide di mettere al centro del dibattito il tema della democrazia attraverso incontri e seminari, convegni e tavole rotonde, insieme a Luigi Di Maio, Susanna Camusso, Michele Emiliano, Massimo Bray, Maurizio Landini, Carlo Cottarelli, Marco Damilano, Pierfrancesco Diliberto (Pif), Francesco Rivolta, Giuseppe Gesmundo, Antonio Maria Gabellone, Carlo Salvemini, Vincenzo Boccia, Nicola Gratteri e tanti altri ospiti ancora.

Non mancano poi numerosi eventi correlati, come mostre, proiezioni, degustazioni e musica dal vivo. I dibattiti sono inaugurati al Teatro Apollo, giovedì 13 alle 16.30, dai segretari Susanna Camusso, Giuseppe Gesmundo e da Valentina Fragassi, segretaria generale della Cgil della provincia di Lecce, insieme a rappresentanti del mondo politico, come Ugo Patroni Griffi, Michele Emiliano, Antonio Maria Gabellone e Carlo Salvemini. Dopo una lectio magitralis sullo stato della politica in Italia con Luciano Canfora (Teatro Paisiello ore 19) e dibatti su democrazia e nuovi cittadini al Palazzo dei Celestini con Stefano Allievi, Giuseppe De Giorgi, Emilio Del Bono e Morena Piccinini (ore 21.30). La serata si chiude in in piazza Sant'Oronzo, con il live di Rosalia De Souza (ore 22), popolare cantante brasiliana molto legata alla terra salentina.

Venerdì 14, in mattinata, al Teatro Paisiello, si discute di rivoluzione digitale e internet, con Marta Tartarini e Gian Luigi Gessa; il pomeriggio la parola va a "Un paese in rete", alle 18 nel Chiostro dell'ex convento dei Teatini, con Teresa Bellanova, Ugo Patroni Griffi, Luigi Sbarra e Vincenzo Colla, mentre, dalle 19.30, nel Palazzo dei Celestini, si dibatte su "Nuove politiche industriali" con Vincenco Boccia, Luigi Di Maio e Maurizio Landini, e "Giustizia e sicurezza" con Pif, Francoi Gabrielli, Nicola Gratteri e Giuseppe Massafra. Chiusura di giornata in musica, alle 19, in piazza Sant'Oronzo, con Cesko & Bananaswing, e alle 22, in piazza Libertini con Io te e Puccia e La Municipàl.

Ricchissima anche la giornata di sabato 15, tra "Lectio magistralis" al Paisiello (alle 11 "Creare la libertà" con Raoul Martinez e, alle 17, "Destra e sinistra nell'epoca dei populismi e sovranismi" con Carlo Galli), incontri su democrazie ed Europa nel Palazzo dei Celestini (ore 19.30 con Innocenzo Cipolletta, Paolo Savona e Gianna Fracassi) e il "Populismo 2.0" con Marco Revelli e Roberta Lisi al Caffè Cittadino, alle 20.30. Consueta chiusura musicale con Le train manouche, alle 19, in piazza Sant'Oronzo e alle 22, in piazza Libertini, con i Rewind.

L'ultima giornata, domenica 16, prevede un incontro, alle 12.30 al Castello Carlo V, su "Un welfare nel futuro", insieme ad Alberto Brambilla, Maria Cecilia Guerra, Domenico Proietti e Roberto Ghiselli. Pomeriggio con il "Diritto alla buona salute" nel chiostro dell'ex convento del Teatini, alle 17.30, insieme a Carlo Cottarelli, Vasco Errani, Massimo Scaccabarozzi e Rossana Dettori. Intervento finale, in piazza Sant'Oronzo, alle 18.30 con il direttore de L'Espresso, Marco Damilano, che intervista il segretario generale della Cgil Susanna Camusso. Prima di lasciar spazio alla musica e al divertimento insieme alla pizzica degli Alla Bua (ore 22).

Il programma completo su www.cgillecce.it

Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati