Skin ADV

GOOGLE ADV

Lecce spegne le luci nell'ora della Terra

Venerdì, 30 marzo 2012 - - Categoria: Attualità

Lecce spegne le luci, sabato 31, dalle 20.30 alle 21.30, insieme ad altre 5.200 città nel mondo, in occasione della "Earth Hour", l'Ora della Terra, iniziativa nata a Sidney cinque anni fa, tra i più grandi eventi globali per la lotta al riscaldamento globale e alla noncuranza interessata degli interlocutori politici. Un gesto semplice, come spegnere la luce, moltiplicato e applicato agli interruttori di 135 nazioni, unite nella lotta ai cambiamenti climatici per lanciare un segnale all'unisono alle stanze dei bottoni sorde al rischio ambientale.

Piazza Sant'Oronzo, grazie alla collaborazione del Comune di Lecce, scivola nel buio per un'ora insieme ad altri 190 comuni italiani, nella stessa ora in cui si spengono anche Castel Sant'Angelo, la Scala di Milano, piazza San Marco a Venezia, i Sassi di Matera, l'Acquario di Genova e la Cupola di San Pietro nella capitale. L'unica fonte di luce in piazza sarà quella del punto informativo WWF Salento, illuminato da una batteria alimentata da un pannello solare, di supporto al bagliore delle lanterne artigianali e a basso consumo, realizzate dai bambini nel laboratorio allestito per i più piccoli.

La lotta per l'ambiente non si esaurisce una volta riaccese le luci. L'iniziativa va ben oltre i canonici sessanta minuti, invitando all'adozione di uno stile di vita più sostenibile, da un riscaldamento più oculato all'uso di fonti di energia rinnovabili, e a pretendere da parte delle istituzioni locali una politica territoriale più accorta, volta alla riduzione di sprechi e consumi inutili, a cominciare da una corretta gestione dei rifiuti.

Luci spente anche a Maglie, sempre dalle 20.30 alle 21.30, nell'elegante piazza Aldo Moro, su iniziativa del WWF Terra d'Otranto, promotore dell'iniziativa collaterale "Accoglienze del buio alla luce di bicicletta", sull'importanza di una mobilità sostenibile.

L'oasi naturale delle Cesine si unisce alla protesta e lascia che la natura si racconti solo attraverso suoni e note, con l'evento "E ntisi le ranocchiule cantare", passeggiata notturna, a partire dalle 20, alla scoperta degli anfibi, ospiti del parco, con il concerto in acustico, a lume di candela, di Ninfa Giannuzzi.

Info: associazione Wwf Salento, 0832/328627

www.wwfsalento.it

www.wwf.it/oradellaterra

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica