Skin ADV

GOOGLE ADV

Nuove linee, altre corse. Il rilancio estivo delle Ferrovie del Sud Est

Giovedì, 30 maggio 2019 - - Categoria: Attualità

Dalla Valle d'Itria al Capo di Leuca, da Otranto a Gallipoli, l'estate nel Salento e in Puglia è all'insegna dei nuovi collegamenti in treno e in bus.

Si viaggia anche di domenica, è la novità principale del piano estivo di Ferrovie Sud Est e Regione Puglia, presentato nei suggestivi spazi del Museo Ferroviario di Lecce, una novità apparentemente piccola, ma che dice molto su quello che rappresentano i trasporti nella regione, tra i punti critici di un'offerta turistica che, di contro, offre tante eccellenze e sicurezze.

Le modalità del servizio estivo, in vigore dal 16 giugno all'8 settembre, sono state presentate da Loredana Capone e Giovanni Giannini, assessori regionali, con delega, rispettivamente all'Industria turistica e culturale e a Infrastrutture e mobilità, da Cinzio Bitetto, direttore commerciale di Ferrovie Sud Est e Bruna Di Domenico, dirigente della Direzione regionale Puglia e Basilicata di Trenitalia.

Riguardo le novità per il territorio salentino, sulla linea Lecce-Gallipoli circoleranno 27 treni al giorno, dal lunedì al sabato, e sei treni la domenica. Le mete calde, Gallipoli e Baia Verde, saranno servite da 31 collegamenti giornalieri.

Sull'altra costa, la linea Lecce – Otranto prevede 18 corse bus giornaliere, di queste otto dirette con fermata intermedia a Maglie, e 10 per San Foca, Roca, Torre dell'Orso, Sant'Andrea, Laghi Alimini e Torre Santo Stefano. La linea Maglie-Otranto sarà rinforzata da otto collegamenti bus nei giorni feriali.

A collegare Lecce e Gagliano del Capo, saranno 26 treni dal lunedì al sabato, e sei nei giorni festivi, con tempi di percorrenza medi di un'ora e tre quarti.

Le novità riguardano anche l'Alto Salento e la Valla d'Itria, con nuovi collegamenti bus quotidiani verso Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Locorotondo e Alberobello e 8 corse bus per Conversano, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Ceglie Messapica, Cisternino, Martina Franca, Locorotondo, Alberobello, Noci, Putignano e Castellana Grotte.

E nell'ottica di rinforzare la valenza turistica del nuovo servizio, Ferrovie Sud Est, sarà vettore ufficiale del Locus Festival 2019, con collegamenti dedicati da Lecce, Bari e Polignano a Mare per i concerti in programma a Locorotondo, e conferma i collegamenti straordinari in treno e in bus per la Notte della Taranta a Melpignano, in programma il 24 agosto.

I biglietti per tutte le linee sono in vendita su piattaforma Trenitalia, sul sito fseonline.it e su trenitalia.com; presso le biglietterie di stazione FSE e Trenitalia, agenzie di viaggio, punti vendita aderenti delle reti Sisal, Lottomatica e Federazione Tabaccai.

"L'attrattività di una destinazione passa anche dal migliorare l'accessibilità", ha detto l'assessore Loredana Capone, che ha rimarcato sì l'importanza del nuovo servizio, ma, ha anche annunciato che "partirà il cantiere per la metropolitana di superficie. Una battaglia che abbiamo combattuto al fianco del territorio prevedendo, all'interno del Patto per il Sud, ben 130 milioni di euro. C'è ancora molto da fare", ha chiuso, "sia in termini di infrastrutture che in termini di servizi, soprattutto con riguardo alle ferrovie, ma stiamo facendo la nostra parte. Per il Salento e la Puglia tutta".

"Il governo regionale sta lavorando per garantire alla popolazione pugliese e a quella turistica un sistema di trasporti efficiente, veloce, puntuale, comodo e non troppo oneroso – illustra l'assessore Giovanni Giannini – puntando al potenziamento dell'infrastruttura, alla messa in sicurezza delle reti e al miglioramento dei servizi".

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica