Skin ADV

GOOGLE ADV

Rossi, rosati e bianchi: salentini protagonisti al Vinitaly

Mercoledì, 28 marzo 2012 - - Categoria: Attualità

Salentini protagonisti al Vinitaly 2012, in corso a Verona, una straordinaria vetrina per le aziende vinicole per presentare le nuove annate di vini. L'importante manifestazione fieristica è anche l'occasione per lanciare gli eventi che vedranno protagoniste le cantine salentine nei prossimi mesi.

Nel padiglione 7 il successo di questi giorni della Leone De Castris è segnato dalla grande curiosità e interesse degli appassionati enoici per l'Angiò, il nuovo Fiano in purezza con il quale l'azienda salentina celebra la magia e il profumo di questo antico vitigno pugliese. Per non parlare dei Mille, il nuovo Aleatico spumantizzato, che celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia e il restyling per i 60 anni della storica linea Maiana.

Nel Padiglione 10, riservato alla Puglia, la cantina Duca Carlo Guarini di Scorrano presenta invece un'interessante novità: non solo vini da gustare, ma da ascoltare con Pentagrappoli il primo progetto di musica e vino che andrà in scena per Cantine Aperte nel prossimo maggio. Luca Chiaraluce, polistrumentista di fama internazionale, ha tradotto in musica il vino. Cinque composizioni create ad hoc per cinque vini dell'azienda Guarini. Originali composizioni per pianoforte, contrabbasso, batteria e tromba per il primitivo Boemondo, il negroamaro Pìutri e Natívo, la malvasia nera Malìa e il passito Ambra da sauvignon blanc. Un concerto degustazione che si potrà gustare il 27 maggio in occasione di Cantine aperte 2012.

L'etichetta Cupertinum, marchio della Cantina sociale cooperativa di Copertino, presenta i vini più prestigiosi, quelli che hanno riscosso grandi riconoscimenti dai critici enogastronomici nazionali e internazionali e due novità come Squarciafico bianco e rosato leggermente frizzanti. Curiosità ha suscitato l'uscita del nuovo numero del Cupertinum Doc, il cuore del Negroamaro. Qui esperti del mondo del vino come Duccio Armenio e Francesco Muci di SlowWine. Filosofi come Antonio Prete, scrittori del calibro di Raffaele Nigro e cantanti come Giuliano Sangiorgi (che di Copertino è originario) si interrogano sul vino, sul concetto di territorio e di paesaggio visto non con gli occhi del romanticismo settecentesco, ma come relazione tra natura, storia, memoria, agricoltura ed economia.

La Cantina Santi Dimitri presenta tra le altre cose due novità. La prima è l'anteprima di due nuovi vini, che un ottimo riscontro e tanto successo hanno riscosso tra i giovani e non solo. Due nuove etichette chiamate semplicemente con il nome del vitigno: Negroamaro, un rosato in purezza, leggermente pétillant, e Primitivo. Due vini che risultano assolutamente giovani e freschi... La seconda novità è il primo mercatino di primavera, il Mercatino di Maggio. L'evento enogastronomico si svolgerà domenica 27 maggio a Galatina, in occasione di Cantine Aperte, organizzato dal Movimento Turismo del Vino Puglia. Per un'intera giornata (dalle 10 alle 18) gli ospiti potranno muoversi tra i banchi di assaggio di alcune note eccellenze gastronomiche del Salento, dalle dolci prelibatezze create dal maitre chocolatier Salvatore Toma di Maglie alle creazioni salate del panificio di Roberto Notaro di Galatina, il tutto degustando un bicchiere dell'ormai famoso Ruah, il primo Fiano in purezza della storia del Salento, e dell'Aruca, un brillante rosato Negroamaro.

Infine, ci sono Albano, Stornaiolo e Vendola tra i "Vip" che hanno fatto visita a Sandro Bonsegna della omonima cantina di Nardò. Molto apprezzato il nuovo Chardonnay in purezza 2011, al fianco del Primitivo Salento Igt Baia di Uluzzo e all'etichetta di punta "Primo", vino di colore rosso intenso, "dal gusto pieno, austero ed elegantemente mediterraneo" che ha conquistato il palato di molti esperti.

Le cantine salentine presenti a Vinitaly: Apollonio Monteroni di Lecce, Baldassarre San Donaci, Bonsegna Nardò, Botrugno Brindisi, Calòsm Tuglie, Campi Latini - Agricola Nuova Generazione Martano, Cantele Guagnano, Cantina di Copertino, Cantina San Donaci, Cantina Cellinese, Carvinea Carovigno, Castel di Salve Depressa (Tricase), Castello Monaci Salice Salentino, Consorzio Tutela Brindisi e Squinzano Doc, Consorzio Tutela Salice Salentino Doc, Conti Zecca Leverano, Coop San Pancrazio, De Falco Novoli, Duca Carlo Guarini Scorrano, Due Palme Cellino San Marco, Feudi di Guagnano, L'Astore Masseria Cutrofiano, La Mea Cellino San Marco, Labbate Ugento, Leuci Guagnano, Liveli Cellino San Marco, Libera Terra Puglia, Melillo Villa Castelli, Menhir Minervino di Lecce, Mocavero Arnesano, Mottura Tuglie, Nuova Vite Francavilla Fontana, Palamà Cutrofiano, Paolo Leo San Donaci, Petrelli Carmiano, Pezzaviva Torre Santa Susanna, Risveglio Agricolo, Cantina Sanpietrana San Pietro Vernotico, Santa Barbara, Santi Dimitri Galatina, Schola Sarmenti Nardò, Taurino Cosimo Guagnano, Tenuta Merico Otranto, Tenuta Mater Domini Campi Salentina, Tenute Rubino Brindisi, Valle dell'Asso Galatina, Vecchia Torre Leverano, Vigneti Reale Lecce, Vinicola Mediterranea San Pietro Vernotico, Vinicola Resta Squinzano.

(28 marzo 2012)

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica