Skin ADV

GOOGLE ADV

Salvaiciclisti: da Lecce a Roma per una città a misura di bici

Giovedì, 19 aprile 2012 - - Categoria: Attualità

Da Londra a Lecce in direzione Roma, per una città a misura di bicicletta. Ci saranno anche molti salentini a "Veni, vidi, bici/L'Italia cambia strada", la manifestazione in programma nella capitale, sabato 28 aprile, in via dei Fori Imperiali. Tutti a Roma e tutti in bici, naturalmente.

L'idea è nata dall'appello apparso sulla prima pagina del Times, il quotidiano londinese ha realizzato "Cities fit for cycling" (ovvero "città adatte alle biciclette"), un manifesto di otto punti con proposte di interventi reali, per migliorare la viabilità ciclistica in città. A dare il via alla campagna del Times è stato un tragico incidente che ha coinvolto una giornalista britannica, travolta da un autocarro mentre si recava al lavoro in bici.

Su questa scia, più di 40 siti e blog ciclistici italiani l'8 febbraio hanno pubblicato un appello promuovendo una campagna significativamente intitolata \#salvaiciclisti. E' nato così il movimento che ha promosso l'iniziativa romana. Un movimento anomalo, formato e sostenuto da decine di blogger e siti dedicati al mondo della bicicletta, un'organizzazione popolare che non ha leader ma tante idee concrete per avere città a misura di bicicletta.

Alla manifestazione romana ha aderito anche la Fiab (la Federazione Italiana Amci della Bicilcetta), che nel Salento ha una sua presenza significativa con i Cicloamici. Da qui l'organizzazione del pullman.

Si parte alle 3 dal parcheggio di Forio Boario di Lecce, in pullman e con tir a seguito per il trasporto delle biciclette. In mattinata è previsto l'arrivo a Roma e la pedalata fino ai Fori Imperiali per il sit-in pensato per sensibilizzare sull'uso della mobilità in bicicletta ad impatto zero. Tra gli alltri obiettivi dell'iniziativa: il miglioramento della sicurezza stradale per i ciclisti, l'abbassamento dei limiti di velocità nei centri urbani, la creazione di nuovi spazi ciclabili e la nomina di commissari per la ciclabilità in ogni città.

L'iniziativa è mossa anche dai dati, allarmanti, degli incidenti mortali in Italia che hanno coinvolto, negli ultimi 10 anni, ben 2.556 i ciclisti. Un ulteriore monito per chi amministra le nostre città.

Il manifesto ufficiale di Salvaiciclisti è on line. Alla campagna hanno aderito associazioni ambientaliste come Legambiente e Wwf ma anche sindaci di grandi città, come Milano, Torino e Napoli.

La pagina ufficiale del movimento è anche su Facebook.

Partenze: Maglie (stadio); Lecce (Foro Boario); Brindisi (Rotatoria Bar Liberty). Costo: 60 euro (Pulmann + TIR trasposto biciclette).

Info: 349/4565497, Enrico Melissano.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica