Skin ADV

GOOGLE ADV

Solca ancora il mare Prospero, il gozzo d'epoca di Tricase

Sabato, 02 giugno 2012 - - Categoria: Attualità

Un anno di duro lavoro, olio di gomito e tanta buona volontà: doti che di certo non mancano ai soci dell'associazione Magna Grecia di Tricase Porto, fieri per aver dato nuova vita a "Prospero", un gozzo salentino di circa 6 metri realizzato nel 1964 dal maestro d'ascia Salvatore Frassanito. L'imbarcazione d'epoca andrà a far parte della piccola ma preziosa flotta di barche di tradizione, tra cui le più caratteristiche sono quelle a vela latina, di cui dispone il Museo delle imbarcazioni tradizionali e dell'arte marinaresca, una perla che ha la sua casa proprio a Tricase Porto.

Dopo aver prestato cinquant'anni di onorato servizio alla famiglia Ruberto, la piccola imbarcazione era destinata a morte certa. Fortuna vuole che a scongiurare il peggio siano arrivati i suoi solerti soci da tempo impegnati nella salvaguardia e tutela della cultura del mare. Un patrimonio materiale e immateriale, fatto di conoscenze tecniche e trucchi del mestiere trasmessi di generazione in generazione, che rischiano di perdersi e immiserire la natura stessa di un paese intimamente legato al mare e alle sue consuetudini.

Come in una sorta di passaggio di testimone, a mettere mano sul venerando scafo per riportarlo all'originaria bellezza, sono stati proprio i figli del maestro d'ascia che gli diede vita, Antonio e Nino Frassanito. Per questo, il recupero di "Prospero" è una festa per tutti coloro che in questo anno si sono rimboccati le maniche per restaurare con assoluta fedeltà il gozzo, ma anche per il borgo chiamato a partecipare sabato 2, alle 18.30, al varo dell'imbarcazione sulla banchina del porto vecchio, dove ha sede il Museo delle imbarcazioni tradizionali e dell'arte marinaresca, a cui ha dato vita l'associazione Magna Grecia.

Prima di diventare "un pezzo da museo", seppur utile alle attività dell'associazione, "Prospero" solcherà le onde del mare di Tricase già il giorno successivo, in occasione della processione in mare dedicata a Santa Teresa, protettrice della marina e dei suoi abitanti. Di certo, a guardare "Prospero" con non poca soddisfazione, ci saranno gli eredi del maestro d'ascia Frassanito, Antonio e Nino, che a distanza di mezzo secolo hanno restaurato il piccolo scavo, con cura e dedizione. Per la serie, la storia continua.

Info: 0833/542576.

(2 giugno 2012)
Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica