Skin ADV

GOOGLE ADV

Torre Guaceto: l'oasi diventa il primo Parco Blu italiano

Sabato, 26 ottobre 2019 - - Categoria: Salento News | Ambiente

È la prima, e finora l'unica, riserva naturale italiana a fregiarsi del prestigioso riconoscimento del Blue Park Award. La riserva naturale statale di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi, entra infatti nel ristretto network internazionale di aree naturali scelte dal Marine Conservation Institute, uno dei più importanti enti al mondo impegnati nella salvaguardia degli ecosistemi marini.

La decisione dell'istituto è stata presa tenendo in considerazione gli altissimi livelli di protezione dell'ecosistema marino di Torre Guaceto da parte del Consorzio di gestione dell'area marina protetta. Un riconoscimento importante per la riserva naturale, che raggiunge le altre 15 aree marine protette scelte dall'istituto e sparse in tutto il mondo.

Un ecosistema ricchissimo e mediterraneo, quello di Torre Guaceto, con le sue ampie praterie di Posidonia, le formazioni coralline mediterranee, le dune incontaminate alte anche 10 metri, le popolazioni di tartaruga Caretta Caretta e la variegata avifauna, tra cui il gabbiano corso, specie minacciata e quasi in via d'estinzione.

Gli altri Parchi Blu premiati quest'anno sono l'atollo di Aldabra, Oceano Indiano, l'Arnavon community marine park, Isole Salomone, l'AMP delle Isole del Canale del Nord, California, il Parque Nacional Isla del Coco, Costa Rica, la Reserva Marina de Galápagos, Ecuador.

"È per noi un grande onore ricevere questo riconoscimento", ha affermato Corrado Tarantino, presidente del Consorzio di gestione Torre Guaceto, "il Blue Park Award certifica che la governance di Torre Guaceto è vincente, ciò perché riesce a coniugare la stringente tutela attiva dell'ecosistema dell'AMP con lo sviluppo sostenibile dell'intera Riserva. Proteggiamo l'ambiente ed i suoi abitanti e, attraverso la promozione del nostro Parco, mostriamo al mondo quanto convenga a tutti vivere sostenibile. Abbiamo sottratto al consumo indiscriminato dell'ambiente un pezzo di territorio e ne abbiamo fatto un paradiso per gli animali e gli uomini, faremo del nostro meglio affinché Torre Guaceto migliori ulteriormente e costantemente i propri standard gestionali".

"Sono particolarmente felice per il riconoscimento ottenuto dalla Riserva naturale di Torre Guaceto. È la prima area protetta italiana a ricevere l'ambito Blue Park Award assegnato dal Marine Conservation Istitute e questo non può che renderci fieri per il lavoro svolto finora", ha dichiarato il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, "Entrare nella rete dei Parchi Blu significa rappresentare un esempio anche per gli altri e ci sprona a continuare sulla strada intrapresa. Si tratta, infatti, di un riconoscimento nato per incoraggiare i governi a salvaguardare la fauna marina, proteggere gli habitat critici, promuovere la resistenza ai cambiamenti climatici e garantire la bellezza degli oceani, come spiega l'ente che ha assegnato il riconoscimento al Consorzio".

"Questo è un riconoscimento che ci riempie di orgoglio, che ci spinge a fare sempre meglio per la tutela delle nostre risorse naturalistiche e paesaggistiche. E la scelta, proprio qui in Puglia, del primo caso di area protetta italiana che ottiene questa onorificenza così prestigiosa, dimostra che la Regione sa davvero tutelare e rafforzare ogni sua bellezza", ha dichiarato l'assessore regionale alla Pianificazione Territoriale e al Paesaggio, Alfonso Pisicchio, "ora proseguiamo su questa strada senza abbassare la guardia, ma nella consapevolezza che il lavoro di rete tra consorzio, enti preposti e cittadini può davvero fare la differenza per la tutela dei beni e dei luoghi comuni

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica