Skin ADV

GOOGLE ADV

Un ricercatore salentino tra i vincitori del Lush Prize 2018

Sabato, 17 novembre 2018 - - Categoria: Salento News | Cultura

Scienza ed etica, un riconoscimento d'eccellenza ad Alessandro Polini. Il ricercatore leccese è l'unico italiano tra i vincitori del prestigioso Lush Prize 2018, ambito premio internazionale dalla doppia valenza, scientifica ed etica, in quanto supporta le grandi sperimentazioni scientifiche in ambito non animale

L'eccellenza salentina è un "ex cervello in fuga" che, dopo importanti esperienze internazionali (al Lawrence Berkeley National Laboratory in California, o all'Harvard Medical School in Massachusetts, solo per citare alcuni istituti) è rientrato in Italia, a Lecce, presso il Cnr-Nanotec

Qui ha proseguito lo sviluppo di sistemi "Organ-on-a-chip". Si tratta di sperimentazioni su cellule umane che vengono collocate in ambienti microingegnerizzati per replicare le singole funzionalità e provare a sviluppare una terapia veramente efficace per alcune patologie.
In questo caso si prova a comprendere meglio i meccanismi alla base a Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), ambito della ricerca molto frenato dai notevoli limiti che la sperimentazione animale comporta, finora dimostratasi estremamente fallace nella predizione di nuovi trattamenti terapeutici, a causa di differenze (spesso insormontabili) tra specie diverse.

Un doppio passo avanti quindi, verso la comprensione di come reagisce il corpo umano quando viene colpito da alcune malattie nonché verso il definitivo abbandono degli esperimenti su  esemplari del mondo animale.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica