Skin ADV

GOOGLE ADV

Via libera alla street art: la Regione Puglia finanzia i writer

Domenica, 22 settembre 2019 - - Categoria: Salento News | Cultura

Mezzo d'espressione, ma anche strumento di rinascita per intere aree urbani. La Regione Puglia rivaluta, anzi finanzia, la street art, con la misura "Promozione e sostegno della street art", call lanciata a fine agosto, presentata nel padiglione 152 durante la scorsa Fiera del Levante, alla quale hanno già risposto più di 90 amministrazioni comunali.

Da Gallipoli a Vico del Gargano, da Aradeo a Foggia, da Vieste a Racale, sono tanti i comuni interessati e coinvolti nel progetto finanziato per una somma cha ammonta a circa 450mila euro da erogare in tre anni. Sono già partiti i primi 150mila, destinati ai primi 12 cantieri che entro il prossimo 31 ottobre saranno già al lavoro.

Una misura che trova nella Puglia un terreno fertile per i murales e la street art in generale, con Bari fra le prime città italiane a dotarsi di un elenco ufficiale di writer e di muri legali a loro disposizione e numerosi comuni salentini, Racale fra tutti, a essere già investiti dalla coloratissima ondata di murales cittadini. Un'iniziativa che s'inserisce nella misura "La cultura si fa strada" dello scorso giugno e che punta alla rigenerazione di intere aree urbane degradate, proprio attraverso l'opera dei writer.

"Siamo orgogliosi di questo grande risultato perché consideriamo quest'arte come una grande occasione per vivere più a fondo la città e per costruire relazioni che creano comunità", dichiara l'assessore regionale all'Industria turistica e culturale, Loredana Capone, "con questa misura vogliamo stimolare laboratori di bellezza capaci di generare innanzitutto una rigenerazione sociale".

"Un'iniziativa unica nel suo genere fra tutte le regioni italiane", commenta il consigliere regionale Enzo Colonna, che ha voluto l'emendamento alla legge di bilancio che ha permesso la messa a punto della misura regionale, "che si propone di promuovere l'arte di strada quale strumento di rigenerazione degli spazi urbani, in grado di avere significativi impatti sul territorio. Esattamente come avviene in molte città d'Italia e d'Europa, dove questa particolare forma di creatività contemporanea ha rappresentato l'innesco di energie vitali e positive, soprattutto per i più giovani, con un interesse crescente per queste opere da parte di un pubblico sempre più vasto, soprattutto se elaborate e accompagnate da processi di partecipazione e di coinvolgimento dal basso".

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica