Skin ADV

GOOGLE ADV

25 novembre: il Salento in marcia per le donne

Domenica, 25 novembre 2018 - - Categoria: Attualità

Insieme per il rispetto delle donne. Ogni giorno. Perché in futuro, magari, non ci sia più bisogno di istituire una Giornata Internazionale per la salvaguardia delle donne. Un'eventualità che sembra purtroppo lontana, a leggere le cronache di femminicidi ed episodi di violenza contro il genere femminile, ricorrenti sulle pagine dei quotidiani, nazionali e non. È quindi importante, oggi più che mai, richiamare l'attenzione sui diritti inalienabili dell'uomo e della donna, il diritto all'uguaglianza, a una vita libera, alla libertà di scelta.

Hanno risposto in tanti all'appello del 25 novembre nel Salento, con una massiccia adesione da parte delle istituzioni alla Giornata, che fa eco alla straordinaria moltitudine di presenze nella capitale, per la manifestazione a cura di Non Una di Meno. A Lecce, sono 35 le organizzazioni che hanno aderito al movimento pacifico di protesta in piazza Sant'Oronzo dalle 16.30, a cura dell'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Lecce.

"È un segnale forte questa unità di intenti tra tante realtà che hanno deciso di condividere una iniziativa di mobilitazione a differenza della 'polverizzazione' delle iniziative registratasi per tanti anni", dichiara l'assessore alle Pari Opportunità del Comune di Lecce Silvia Miglietta,  "ci sono molte ragioni per considerare urgente nel nostro paese il tema della parità effettiva dei diritti e del diritto delle donne ad accedere a possibilità di realizzazione personale e professionale al massimo livello. In un momento in cui l'ambiente social ci ha offerto l'occasione di riscontrare ancora una volta quanto l'essere donna esponga a violenze verbali e offese che è molto difficile leggere nei confronti degli uomini, penso che mobilitazioni come questa aiutino a riflettere. C'è forte, nella nostra società, la necessità di contrastare in ogni luogo e in ogni ambiente la stigmatizzazione della donna, da cui traggono origine tanti casi di violenza. È sul terreno culturale che si vincono queste battaglie, noi siamo pronte a fare ciascuna la sua parte, condividendo tutte insieme la necessità di impegnarci quotidianamente in maniera solidale".

Tra le performance e i momenti di agitazione del pomeriggio, segnaliamo: il centro ascolto Stalking e Mobbing della Uil, che porta in piazza brani del libro di Serenda Dandini e Maura Misiti, "Ferite a morte"; Arteteca, con una performance di turismo teatrale, "Lecce è donna"; l'esibizione di The Golden Duo, alias Sofia Ciurlia e Martina Esposito, musiciste e amiche.

Tra le altre associazioni presenti a Lecce, ci sono: Forum delle Giornaliste del Mediterraneo - Mediterranean Women Journalists, Federcasalinghe, Cgil Lecce, CISL, Uil Lecce, Ande Lecce, Donne del Sud, Soroptimist International Club di Lecce, Italia, Le Ali Di Pandora, Rotaract Club Lecce, CIF, Rete per la città (Lecce Città Pubblica, Una BUONA storia per Lecce, IDEA per LECCE) Teatro Koreja, Centro Studi Osservatorio Donna - Univ. del Salento, LeA- Liberamente e Apertamente, Agedo Lecce, Arcigay Salento La Terra di Oz, Ass. Michel Fokine-Balletto di Puglia, Coordinamento donne SPI CGIL LECCE, Unicel Lecce, Arci Lecce e Gus – gruppo umana solidarietà, Alveare Lecce, Arteteca, Più Europa Gruppo Salento, Coldiretti Donne Impresa Lecce, Casa Delle Donne Lecce, Associazione Antigone Puglia Unione degli studenti, Link e Rete della Conoscenza.

Tante anche le iniziative negli altri comuni del Salento, tra cui la fiaccolata che coinvolge contemporaneamente più di trenta comuni nel pomeriggio di domenica. Un'iniziativa promossa dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini. Si chiama "Salento in marcia contro la violenza sulle donne", il corteo che parte alle 17 da Bagnolo del Salento, Cannole, Casarano, Castrignano dei Greci, Castro, Cavallino, Collepasso, Copertino, Galatina, Galatone, Gallipoli, Guagnano, Lecce, Lequile, Maglie, Martignano, Matino, Melendugno, Monteroni, Morciano di Leuca, Nardò, Palmariggi, Poggiardo, Sannicola, Scorrano, Specchia, Supersano, Surbo, Taviano, Trepuzzi, Tuglie, Vernole. Alle 18, il corteo parte da Gagliano del Capo, da Ugento e da Spongano.

Tra le tante altre iniziative da segnalare, ci sono: lo spettacolo teatrale "A nuda voce. Canto per le tabacchine", alle 19 presso il Parco Adele Savio di Bernestiel di Castromediano; lo spettacolo "Casa di bambola" di Ibsen a cura della compagnia La Busacca, al teatro Live di Monteroni alle 18; lo spettacolo "Di risate straziami" del duo Leleste, alle 18.30 a Specchia; la rappresentazione "Le strade libere le fanno le donne che le attraversano" a Martano in piazzetta Matteotti dalle 11; il flash mob e la marcia pacifica dalle 9 alle 11 a Borgagne a cura dell'associazione culturale Sunrise onlus di Maria De Giovanni.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica