Skin ADV

GOOGLE ADV

A Castiglione d'Otranto, la semina in onore di San Martino

Domenica, 11 novembre 2018 - Autore/Fonte: Valeria Nicoletti - Categoria: Ambiente

Il forno acceso, la semina, i biscotti caldi e l'estate di San Martino. Si fa festa alla Casa delle Agriculture Tullia & Gino di Castiglione d'Otranto in occasione della sesta edizione della Semina collettiva dei cereali antichi, in onore del santo di Tours e della sua leggendaria benevolenza.

Si inizia alle 10 e si continua fino al pomeriggio inoltrato, con laboratori, attività per i più piccoli, prodotti a km0 e la riscoperta dei ritmi della terra e dei tempi pazienti della semina e del raccolto, in una giornata che coinvolge numerose realtà nel Salento e in Puglia, dalla Casa delle Agriculture alle cooperative sociali L'Adelfia e Harka, l'associazione Auser Ponte Andrano-Castiglione, i rifugiati accolti dal Gus, l'associazione Marina Serra, Lilt Lecce, Swim Liberi di Nuotare, Oikos.

Tutti impegnati a seminare nei 15 ettari di terra concessa in comodato d'uso gratuito alle famiglie, lavorati e riportati a nuova vita dai giovani coinvolti con tecniche agricole naturali, risvegliati dal letargo con la produzione di farina, ortaggi, legumi, distribuiti e venduti tramite i gruppi d'acquisto locali. Un'iniziativa importante, soprattutto per la valorizzazione di varietà di cereali come Senatore Cappelli, Russarda, Maiorca, Saragolla, Strazzavisazz, Gentil Rosso, farro monococco e dicocco, orzo, che prelude all'inaugurazione del mulino di comunità.

Una festa che lega il lavoro agricolo alla coesione sociale, la salvaguardia dell'identità territoriale con l'accoglienza e l'apertura, coinvolgendo tutte le fasce della comunità, anziani, disabili, bambini, migranti e volontari, donando alla terra, e ai suoi frutti, il carattere che le appartiene per natura, quello di patrimonio collettivo.

Ricco il programma, che inizia alle 10 con il laboratorio di biscotti con farine di antichi grani teneri del forno di comunità; alle 11, appuntamento con l'agronomo Gigi Schiavano e la sua lezione "Spighe e chicchi: trova le differenze". A seguire, l'inaugurazione del murales dedicato a Rocco Scotellaro, realizzato da Swim-Liberi di Nuotare e L'Adelfia. Alle 11.45, una formazione quanto mai necessaria, "Sai cosa acquisti? Ecco come si legge un'etichetta", a cura del biologo nutrizionista Giuseppe Piccinno, mentre alle 12.30 gli anziani dell'associazione Auser insegnano la semina a spaglio dei cereali antichi. Dalle 13, la tavola è imbandita con il pranzo del contadino, prodotti d'autunno, grigliate fumanti e musica dal vivo, quella di Enzo Marenaci (per ridurre l'impatto ambientale dell'evento, è consigliato munirsi di stoviglie e posate non usa e getta da casa).

Appuntamento dalle 10 in via Vecchia Lecce, zona Curteddha a Castiglione d'Otranto, Andrano. 

Info: 348/5649772, 335/6487504.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica