Skin ADV

GOOGLE ADV

Cton Fest: vivere in armonia con la terra

Martedì, 24 settembre 2019 - - Categoria: Salento News | Ambiente

Crescere in armonia con il pianeta terra. Immaginare, e sviluppare, soluzioni abitative e architettoniche che convivano pacificamente con il paesaggio, per il futuro sereno e il "buon vivere" delle generazioni a venire. È l'ambizioso obiettivo di Cton Fest, quarta edizione del Festival del Paesaggio, previsto per sabato 28 e domenica 29 presso il Castello Volante di Corigliano d'Otranto.

È stato presentato oggi il programma dell'iniziativa, a cura dell'associazione Prendi Posizione, con il patrocinio del Comune di Corigliano d'Otranto, in collaborazione con il Castello Volante di Corigliano d'Otranto e La Terra Nutre, e con il contributo di SEVIL. Come sempre, è ricco di ospiti e di eventi collaterali, il fine settimana del festival, aperto a grandi e piccini, con incontri tematici, letture, lectio magistralis con circa 60 relatori, mostre, concerti e percorsi enogastronomici, tutto a ingresso libero.

Tra gli ospiti, quest'anno giungono a Corigliano d'Otranto, il direttore generale della Treccani Massimo Bray, con una lezione sull'Articolo 9 della Costituzione e il paesaggio; il docente di Storia delle dottrine politiche Carlo Galli, con una Lectio magistralis su "Natura, capitale e lavoro"; l'architetto Massimiliano Fuksas, per il dibattito "La bellezza è una norma?" con il presidente e l'assessore alla Pianificazione Territoriale della Regione Puglia Michele Emiliano e Alfonso Pisicchio e il giurista e docente dell'Università del Salento Michele Carducci; il giornalista, architetto e attivista Paolo Cacciari per ragionare su "Il mulino e la comunità"; il sindaco di Lecce Carlo Salvemini per "Il Caso dell'Ex-Saspi", discarica alle porte del capoluogo salentino; Enzo Favoino, coordinatore del Comitato Scientifico di Zero Waste Europe, per parlare di termovalorizzatori.

Domenica 29, in concomitanza con la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, sono presenti la presidente dell'associazione Laudato si' Daniela Padoan, Don Salvatore Leopizzi di Pax Christi Italia, il direttore della rivista Francescana Fra Enzo Fortunato che intervengono nell'incontro "Razza umana migrante", coordinato dal direttore scientifico del festival Michele Macrì.

Ricco anche il programma musicale con la partecipazione di Cesare Dell'Anna e Girodibanda, con le voci di Franco Simone, Claudio Cavallo Giagnotti, Irene Lungo, Pino Ingrosso, Maria Mazzotta e Talla (sabato 28), il cantautore Antonio Maggio con Hathor Plectrum Quartet e lo spettacolo Te Tuje a San Cesariu via Parigi con Mino De Santis ed Enzo Marenaci (domenica 29). Sempre domenica alle 9 la seconda giornata si apre con il matinée di Pianodibanda, il nuovo progetto di Cesare Dell'Anna, Pianodibanda, per riportare la musica a una dimensione intima, alle sue origini.

Non manca la parte dedicata all'aspetto fotografico e visivo con la mostra "Paesaggi del Salento" con gli scatti di Lucio Meleleo e i percorsi espositivi di Visioni del Sud con le mostre di Letizia Battaglia, Marcella Pedone, Leonello Bertolucci, Maggiore/Conte/Parisi, Efrem Barrotta con testi di Osvaldo Piliego, Maurizio Buttazzo, Gabriele Albergo.

 

 

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica