Skin ADV

GOOGLE ADV

Esercitare la restanza: la Notte Verde di Castiglione d'Otranto

Giovedì, 30 agosto 2018 - - Categoria: Ambiente

Esercitare la "restanza", come una sorta di battaglia civile, una resistenza, un'arte, per dirla con Vito Teti, "che mette in crisi le retoriche di comunità". È questo il tema della settima edizione della Notte Verde di Castiglione d'Otranto, organizzata venerdì 31 agosto, appuntamento ormai consueto di fine estate, a cura dell'associazione Casa delle Agriculture Tullia e Gino, una sorta di capodanno agricolo, che celebra le "agriculture, le utopie, le comunità", l'avvenire di ciò che è piccolo e, spesso, senza difese, i borghi di poche migliaia di persone, la terra e i suoi ortaggi che non sanno parlare.

Si dà voce alle tematiche che restano spesso a margine, l'agricoltura biologica, il rifiuto di produrre rifiuti, l'autoproduzione, la scelta ragionata di essere consumatori consapevoli, la volontà di restare in trincea e creare cambiamento.

Ospite d'onore di questa edizione è Alberto Magnaghi, architetto urbanista, professore emerito dell'Università di Firenze, fondatore della "Scuola territorialista italiana" e  responsabile scientifico del Piano paesaggistico della Regione Puglia. Alle 20.30, in piazza della Libertà, inaugura la Notte Verde con il dialogo su "Le nuove vie della restanza. Territorio, economie rurali, alleanze di comunità",con Angelo Salento, docente di Sociologia economica presso l'ateneo leccese e presidente onorario della Notte Verde 2018.

«Il patrimonio territoriale dimenticato dallo sviluppo economico – dichiara Magnaghi – è qualcosa non di museale, ma che serve a ricostruire un neoradicamento delle popolazioni e delle comunità. Chi resta attivamente, ricostruendo questi rapporti nell'amore e cura del territorio anche attraverso un'autorganizzazione sociale, va affiancato da chi torna dal disagio urbano non tanto per scappare dalle periferie ma per fondare nuove relazioni. Si resta mettendo insieme queste due componenti sociali, per costruire la resistenza e proposizione di una nuova civilizzazione agricola, urbana, comunitaria, sociale, di democrazia».

È ricco, ricchissimo, anche quest'anno il programma della Notte Verde, evento che coinvolge tutta la piccola frazione di Andrano, una festa diffusa: dal mulino di comunità alla via degli asini, dalla via del turismo responsabile alla corte delle erbe, con le piante officinali e medicinali, dalla strada della canapa a quella della biodiversità e dei coltivatori di cambiamento dell'associazione Salento km0.

E ancora, laboratori di smielatura, di costruzione edilizia a base di canapa, di panificazione con lievito madre intorno al forno sempre acceso, le degustazioni al buio e le interazioni culinarie con i ristoratori del posto, atelier dolciari con farina di grani antichi e poi musica, mostre, letture, percorsi sensoriali, buona cucina e condivisione, per tutta la notte, in una vera e propria festa della terra e della comunità. 

Il borgo è animato da una mostra sulla civiltà contadina e musiche in acustico di Ciccio Zabini, Luca Ferraris, Giaspis, Luigi Botrugno, Eleonora Carbone, Les Trois Lézards, P40, Accademia Folk, Caputosti. Performance finale è "Solo a pedali, solo rock and roll", dj Zolla ricorda Jessy Maturo: il palco è alimentato dalle pedalate del pubblico su biciclette da riciclo, creazione di Lucio "Archimede" e Homar srl di Michele Arsieni.

La Notte Verde non può che concludersi con un'alba pulita, alle 3, quando, guanti e sacchetti alla mano, si ripulisce Castiglione, grazie anche ai solerti ragazzi di Ecofesta Puglia, e ci si dà l'arrivederci al prossimo agosto.

Per garantire la più ampia partecipazione possibile, sono stati predisposti due grandi parcheggi: il primo è in un'area prospiciente la provinciale per Depressa e il secondo, per chi proviene dalla statale 275, nella zona artigianale, dalla quale si può giungere in paese a piedi o utilizzando la navetta.

Info: 320/0710681, 338/1070924.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica