Skin ADV

GOOGLE ADV

Torre Guaceto, un modello per l'Europa

Venerdì, 08 marzo 2019 - - Categoria: Ambiente

La riserva di Torre Guaceto gestita in modo esemplare, con buone pratiche da adottare in tutta l'Unione Europea. È quanto ha stabilito il Parlamento Europeo, che ha lodato in commissione le pratiche ideate e adottate dal Consorzio di Gestione dell'area protetta sul fronte della tutela e della crescita sostenibile della Riserva.

"I benefici economici generati dalle Aree Marine Protette" è il tema della conferenza tenutasi nelle ultime ore presso la sede del Parlamento Europeo, a Bruxelles, con l'obiettivo di discutere e ragionere sulla necessità di agire in difesa del mare e sui passi concreti per finanziare e governare le Aree Marine Protette e renderle davvero efficaci, per il bene degli ecosistemi e delle comunità civili di riferimento.

Tra i relatori, era presente anche il Consorzio di Gestione di Gestione di Torre Guaceto, unico ospite italiano, invitato a raccontare le sue buone pratiche, insieme al Parco naturale marino d'Iroise, in Francia, e il distretto delle Azzorre, in Portogallo.

Il Consorzio si è pronunciato in merito al modello di economia blu ideato e applicato nell'area protetta e soprattutto sul modello di pesca sostenibile attuato all'interno della riserva, che ha definitivamente abolito l'uso di bombe a mare e adottato l'impego di reti a maglia larga, rispettose degli ecosistemi marini e delle tante specie ittiche presenti nella riserva, senza interferire nei loro cicli di riproduzione, permettendo alle larve che nascono nella riserva di ripopolare la costa leccese e tarantina. 

"La gestione della Riserva marina", ha dichiarato il vice presidente Carnimeo, "è stata assunta dal Parlamento Europeo a buona pratica da replicare a livello continentale e mondiale in tema di pesca sostenibile. Torre Guaceto è una punta d'orgoglio del Salento che, devo dire, proprio sul nostro territorio, a Carovigno e Brindisi, spesso non viene compresa. A volte, non si ha consapevolezza di quanto Torre Guaceto sia diventata importante a livello internazionale e rappresenti un simbolo, una palestra di sostenibilità. Ma andiamo avanti. Ora, la sfida che stiamo affrontando è quella di aiutarla a crescere ancora, di ampliare l'Area Marina Protetta e la Riserva Naturale dello Stato. E ce la faremo".

"Il riconoscimento europeo", ha commentato il presidente del Consorzio, Mario Tafaro, "è il coronamento degli sforzi e dell'impegno fin ora assunti dagli operatori della Riserva, dall'Organo di gestione e dalle Amministrazioni socie che, uno corde, si sono impegnati per lo sviluppo e la tutela di Torre Guaceto e del territorio"

 

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica