Skin ADV

GOOGLE ADV

Baia dei Turchi

Un mare da favola di fronte ad una spiaggia bianca incastonata nella roccia con alle spalle il profumo di macchia mediterranea e l'ombra della pineta. Baia dei Turchi (nel territorio del Comune di Otranto) è una spiaggia isolata davvero incantevole e forse anche per questo fa gola: negli ultimi anni gli ambientalisti sono riusciti ad impedire che qui venisse insediato un ennesimo lido organizzato. E' qui che secondo leggende sbarcarono i turchi nel 1480 per stringere d'assedio Otranto. Oggi le sue graziose calette sabbiose (la parte centrale è una lunga striscia di sabbia bianca) sono meta di tanti turisti dal palato fine.

La Baia dei Turchi nel 2009 è risultata fra i Luoghi del Cuore del Fai, all'undicesimo posto, con 2.374 segnalazioni proprio per difenderla da speculazioni. Ma la mobilitazione non è stata sufficiente a preservarla come spiaggia libera ed ora, in estate, gli ombrelloni di un lido balneare occupano buona parte della spiaggia, peraltro un po' ridimensionata dall'erosione costiera.

Per raggiungerla c'è bisogno di lasciare le auto sulla litoranea in uno dei parcheggi organizzati tra Alimini e Otranto e utilizzare le navette che in alta stagione fanno la spola con la costa. Ma si può anche raggiungere la spiaggia a piedi con una comoda passeggiata all'ombra della fitta pineta che, insieme alla macchia mediterranea, accompagna fino al mare.

- Vai sulla pagina facebook di quiSalento, clicca "mi piace" e vota la spiaggia (libera) più bella del Salento

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica