Skin ADV

GOOGLE ADV

Lido degli Angeli - Punta Prosciutto

 

A Lido degli Angeli (località del Comune di Porto Cesareo) le lunghe spiagge bianche, con quinte di dune alte fino a sei-sette metri, fanno da cornice ad un mare da sogno, dai colori caraibici. Vale la pena stendersi al sole e guardare solo le acque trasparenti, ignorando le costruzioni più o meno abusive che, oltre le dune, hanno deturpato una delle zone più belle del Salento. In questo tratto di spiaggia a nord di Torre Lapillo, fino a Punta Prosciutto il litorale è rimasto comunque più integro rispetto a Porto Cesareo, uno dei Comuni più feriti dall'abusivismo edilizio. Qui ci sono ancora gli ultimi lembi di dune, anche se, soprattutto negli ultimi anni, si sono moltiplicate a dismisura le concessioni per spiagge attrezzate e il bagnasciuga è sempre più affollato (al top nei fine settimana).

Da Padula Fede fino a Punta Prosciutto, per circa 3-4 chilometri, il litorale è un lungo succedersi di dune, con qualche scoglio appena affiorante in alcuni punti. Questa non è più la spiaggia selvaggia di una volta, ma è ancora abbastanza incontaminata. Conviene, in ogni caso, scegliere un posto lontano dai lidi attrezzati, anche se è comunque difficile trovare un luogo poco frequentato. E' una spiaggia ideale per le famiglie, ma, a differenza di Porto Cesareo dove regnano i fondali bassissimi vicino la riva, qui l'acqua è profonda dopo pochi metri. Consigliato il bagno al tramonto. Come a Porto Cesareo, il mare è splendido quando spira la tramontana. Agitato (o impraticabile) con lo scirocco.

Siamo nell'Arneo, quasi al confine con la provincia di Taranto, in una zona umida che conserva il fascino di altri tempi, caratterizzata da sorgenti di acque dolci, il cui deflusso verso il mare è ostacolato da cordoni dunali. Nonostante la canalizzazione delle acque (iniziata al tempo dei romani e realizzata organicamente negli anni Venti), la zona è rimasta paludosa con i suoi canneti e i suoi giunchi.

Per arrivare a Lido degli Angeli bisogna imboccare la litoranea Torre Lapillo-Punta Prosciutto. A circa due chilometri da Torre Lapillo (prima o dopo il Villaggio Serra degli Angeli), bisogna svoltare a sinistra, imboccando una delle stradine che, superato un canale di bonifica, conducono verso le dune. Fino a Punta Prosciutto altre stradine conducono verso il mare.

 

Borghi e città

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica