Skin ADV

GOOGLE ADV

Magliano

Il paese della friseddha

Ad un tiro di schioppo da Carmiano, si trova Magliano, frazione di 2.500 abitanti. Nel piccolo comune tutto sembra ruotare intorno a piazza Degli Eroi, su cui si affaccia l'imponente e candida facciata della chiesa dell'Assunta. Un tempio dall'aspetto futuristico ultimato nel 2000, per sostituire l'originaria parrocchiale (sempre intitolata all'Assunta), che le fonti ricordano già a partire dal 1640.

Purtroppo l'assetto originario di questo edificio è stato non poco stravolto nel corso degli anni, a causa di interventi discutibili. Con più rispetto e cautela si è svolto invece il restauro del frantoio ipogeo, costruito fra la seconda metà del XVIII e i primi del XIX secolo. Il piccolo edificio si trova, non a caso, in via Trappeto. È realizzato con copertura a botte e comprende un ambiente rettangolare, su cui si addossano i vani minori.

Imboccando via XXIV Maggio, si giunge al cospetto della cappella della Madonna di Costantinopoli, meglio conosciuta come chiesetta del "Turriso". Ai suoi piedi, ogni anno nel mese di settembre golosi da tutta la provincia giungono in occasione della sagra della "friseddha 'ncapunta", una delle pochissime feste di piazza davvero gratuite del Salento.

I compatroni del piccolo comune sono San Vito Martire e la Madonna Bambina, ovvero dell'8 settembre. Per festeggiarla, gli abitanti sono soliti imbastire un ricco calendario di eventi.

Magliano dista da Lecce 10 chilometri. Il mare più vicino è Porto Cesareo, a soli 16 chilometri.

Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica