Skin ADV

GOOGLE ADV

Musica popolare/Dalle pizziche agli stornelli, suona l'archivio

di EDOARDO POLITO

Dalle pizziche ai lamenti funebri, dalle ninne nanne agli stornelli, passando per numerosi canti di lavoro: tutto questo è l'Archivio Sonoro di Puglia, un progetto che raccoglie e preserva le radici culturali di una terra che tanto ha saputo esprimersi attraverso la musica. Una raccolta di straordinario valore a portata di clic: tutte le registrazioni, infatti, effettuate dagli anni '50 in poi, trovano spazio su archiviosonoro.org/puglia. Il sito, gestito dall'associazione Altrosud in collaborazione con la Direzione generale per gli archivi sonori, offre un ritratto completo delle tradizioni musicali pugliesi e salentine, raccontandone la storia e i principali protagonisti. I file audio sono reperibili nella sezione "Archivio", pagina cardine del sito. Qui sono presenti tutti i "fondi" (ovvero le raccolte) dei personaggi, amatori e non, che si sono occupati di registrare e catalogare i canti popolari. Tra tutti spicca quello delle Teche Rai, che attraverso le programmazioni radiofoniche e audiovisive ha creato in più di 50 anni uno straordinario giacimento culturale. Ad ogni fondo è associata la sua storia e il catalogo delle sue registrazioni, suddivise per "cantante" o per comune di provenienza. Basterà quindi cliccare sul nome della traccia audio per dare il via alla musica, accoppiata alle foto d'epoca che appaiono sullo sfondo del sito.

L'Archivio Sonoro racconta anche la storia delle prime campagne di registrazione, attraverso documenti e interviste pubblicati nelle sezioni "Le ricerche" e "I protagonisti". Nella prima, al racconto si accompagnano anche i file musicali: tra una parola e l'altra è presente il bottoncino "play" che permette di ascoltare le interviste e i canti popolari citati durante la narrazione. Nella seconda è presente la lista dei protagonisti della musica popolare pugliese e salentina, con le loro foto e biografie. Un progetto aperto a chiunque voglia contribuire, sia correggendo imprecisioni o inesattezze, sia offrendo proprie registrazioni private, avvicinandosi all'associazione attraverso l'email nella sezione "Contatti".
www.archiviosonoro.org/puglia

(gennaio 2012)
Torna a inizio pagina
ClioCom © copyright 2013-2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati - layout e grafica